Elezioni amministrative. Ministro Alfano firma il decreto: cittadini al voto il 5 giugno 2016

Roma, 8 aprile 2016 – Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha firmato il decreto con cui viene fissata la data per le prossime elezioni amministrative nelle regioni a statuto ordinario. I cittadini saranno chiamati ad esprimere il loro voto il 5 giugno 2016.

L’eventuale ballottaggio si svolgerà domenica 19 giugno. Lo ha reso noto il viminale. In totale saranno 1300 i sindaci da votare in tutto il Paese.

In Trentino Alto-Adige, Regione a Statuto speciale, le elezioni ssi svolgeranno invece l’8 maggio. In Friuli Venezia Giulia si andrà al voto il 5 e 19 giugno per l’eventuale ballottaggio. Stesse date anche per la Sicilia. In Valle d’Aosta invece i cittadini si recheranno al voto il 15 maggio.

Il giorno delle elezioni coinvolgerà alcune tra le città più importanti d’Italia, tra cui Milano, Torino, Napoli e Roma, in particolare per verificare la tenuta dei partiti di governo, primo fra tutti il Partito Democratico.

Vista la vicinanza con il ponte della festività del 2 giugno, che quest’anno cade di giovedì, il ministro Alfano aveva detto: “Non credo che milioni di italiani non andranno a votare per fare una vacanza con cinque pernottamenti. Proclamerebbero l’uscita dell’Italia dalla crisi”.

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ritiene che con questa data, il 5 giugno, il governo vuole fare in modo che i cittadini non vadano a votare.

“Governo sceglie il non voto: intervenga il Presidente Mattarella”, ha detto Renato Brunetta, capogruppo alla Camera di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *