Elezioni Roma. Berlusconi parcheggia Bertolaso e appoggia Alfio Marchini. Le reazioni di Salvini e Meloni

A Roma il nuovo centro destra senza Salvini e Meloni cambia strategia elettorale: non è più Guido Bertolaso il candidato di Forza Italia, al quale fino a qualche ora prima era stato garantito pieno sostegno, ma il Cavaliere inizia a sostenere Alfio Marchini.

Un cambio di strategia che certamente è stato a lungo valutato da Berlusconi e lo stesso Bertolaso alla luce dei dati in loro possesso, soprattutto i sondaggi sul posizionamento nelle probabili coscienze degli elettori romani del centro sinistra e del Movimento 5 Stelle che a Roma mira di fare seriamente breccia, e non solo a Porta Pia.

L’annuncio di Berlusconi pro Marchini – Tutta la vicenda inizia giovedì quando le agenzie battono la decisione di Berlusconi: “Con il dottor Guido Bertolaso abbiamo deciso di sostenere e fare nostra la candidatura dell’ingegner Alfio Marchini” ha detto Berlusconi in una nota, annunciando il passo indietro su Bertolaso per la corsa a sindaco di Roma.
“Non è una scelta nuova. Marchini era stato la nostra prima opzione, ed era caduta per i veti posti da un alleato della coalizione”, ha poi precisato Berlusconi.

La prima reazione di Salvini – Dura la reazione dell’altro lato dell’ex centrodestra, la Lega di Matteo Salvini che dichiara: “Renzi e Casini chiamano e Berlusconi risponde. Continua l’incredibile balletto di FI che anche oggi cambia candidato”.”A Roma l’unica candidatura di centrodestra e contro ogni inciucio si chiama Giorgia Meloni,sostenuta dalla Lega-incalza Salvini- gli elettori di FI sapranno chi scegliere”.

La reazione di Giorgia Meloni:“Ora Marchini e FI convergano sul candidato Pd, Giachetti”.

Dunque l’ipotesi che fanno passare Salvini e Meloni è di un accordo tra Berlusconi e Renzi per lasciarsi aperta una porta di convergenza su uno dei due nomi, Marchini o Giacchetti in caso di ballottaggio per vincere alla luce dei dati di avanzata al primo turno dei grillini.

Intanto il centrista Pierferdinando Casini non può che accogliere con gioia la notizia e pubblicamente dichiara: “La scelta di Berlusconi su Roma è epocale, riapre una stagione di possibile convergenza tra i moderati italiani”.

La reazione del M5S – “Oggi cade la maschera anche di Marchini, da ‘libero dai partiti’ alle nozze con Berlusconi e quindi con Forza Italia” ha twittato la candidata sindaco del Movimento 5 Stelle, Virginia Raggi, alla decisione del rivale Guido Bertolaso di ritirarsi, e di Forza Italia che lo appoggiava di spostarsi sul civico Alfio Marchini.

La reazione di Giachetti: “Esprimo tutta la mia solidarietà a Marchini che dovrà rivedere lo slogan sui suoi manifesti, visto che c’è scritto ‘Liberi dai partiti'” ha dichiarato Roberto Giachetti, candidato del centrosinistra a sindaco di Roma, a Sky Tg24, dopo l’annuncio di Forza Italia del passo indietro di Bertolaso e del sostegno a Marchini.
“Non so comunque quanto questo interessi ai romani”, sicuramente più interessati a “proposte e soluzioni per amministrare la città”, ha aggiunto Giachetti.

Guido Bertolaso spiega in una nota perché del suo passo indietro: “Ho deciso di sedermi in panchina per consentire alle forze che si riconoscono nei principi del liberalismo e del cattolicesimo di unire i loro sforzi e partecipare alla competizione elettorale puntando a vincere e non solo a testimoniare”.

La seconda reazione di Salvini – “Coltivo gratitudine per Berlusconi, ma il tempo passa per tutti e non puoi raccontare le stesse cose per 20 anni. L’alleanza che sta dietro Marchini è di 20 anni fa con Casini e Fini” ha dichiarato Matteo Salvini a Radio Anch’io. Il centrodestra si ricompatta? “Ma prima mi tiri il caffè in faccia e poi dici che non c’è rottura”.”Berlusconi dice di essere l’unico moderato? Sì, ma è moderato solo nelle urne. Nel senso che di voti ne prende pochi”. Poi Salvini avverte: “Se a Roma vince Meloni, il tempo di Fini e Casini è finito”.

Alfio Marchini esclude ogni possibilità di inciucio tra Renzi e Berlusconi e soddisfatto commenta: “La scelta di Berlusconi è stata generosa e coraggiosa verso il nostro movimento civico. Questo è il dato politico essenziale”. Così il candidato sindaco di Roma, Marchini, a Radio Anch’io. Berlusconi “ha confermato di essere un innovatore e FI l’unico partito che non difende lo status quo”. “Oggi è morto il vecchio centrodestra e anche il vecchio centro sinistra”, sostiene. “Mi fa ridere chi parla di Patto del Nazareno, visto che sono io quello che ha mandato a casa Marino”, afferma Marchini.

“La scelta di Berlusconi è stata generosa e coraggiosa verso il nostro movimento civico. Questo è il dato politico essenziale” ha poi dichiarato a Radio Anch’io. Ber-
lusconi “ha confermato di essere un innovatore e FI l’unico partito che non difende lo status quo”.
“Oggi è morto il vecchio centrodestra e anche il vecchio centro sinistra”, sostiene Marchini. “Mi fa ridere chi parla di Patto del Nazareno, visto che sono io quello che ha mandato a casa Marino”.

Silvio Berlusconi svela i numeri e spiega al Messaggero perché ha scelto Marchini: “Perché Marchini? “Siamo tornati al punto da cui eravamo partiti”. “E’ una scelta di buon senso”, aggiunge Berlusconi che fa i conti:”La destra sommando Lega e Fratelli d’Italia rappresenta meno del 20% dell’elettorato” e per vincere “la destra deve essere alleata con il centro”.Tutto ciò serve per “richiamare al voto gli elettori moderati” e “solo Marchini è in grado di vincere al ballottaggio”.

Poi su Giorgia Meloni il Cavaliere: “Il centrodestra l’ho inventato io. Non c’era mai stata un’alleanza durata tanti anni e che dura ancora. Siamo insieme dal ’94. E solo uniti si vince”. Così Berlusconi a Radio Anch’io. Adesso il centrodestra si è spezzato, ma “io non ho nessun timore che per il futuro il centrodestra si possa ricostruire anche con Lega e FdI”.A Roma “se vincesse Meloni prenderei il lato positivo. Ma sul piano nazionale non ce la potrà fare”.

Giorgia Meloni fa altri conti e replica a Berlusconi: Ci vediamo alle urne – “Noi siamo per il centrodestra moderato non inciucista. FI vuole andare a rafforzare un governo infame” ha dichiarato Giorgia Meloni a Radio Anch’io su Rai Radio 1. “L’operazione di Berlusconi serve a favorire Giachetti, è matematica”. “Ma Berlusconi a quale durezza si riferisce? Mi sono candadata per amore. L’ho fatto in gravidanza. Ho fatto un milione di appelli per l’unità. Prima mi hanno insultata dicendo ‘stai a casa, ma con quella panza ma dove vai?’ E poi favorendo la sinistra”. “Ci vediamo alle urne e ne riparleremo”.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *