Elisa Isoardi incinta? Matteo Salvini querela il settimanale “Chi”

Milano, 7 maggio 2015 – Matteo Salvini non avrebbe gradito lo scoop di “Chi” secondo il quale Elisa Isoardi sarebbe in attesa di un figlio proprio dal leader della Lega Nord. A quanto si apprende Matteo Salvini avrebbe dato incarico ai suoi legali di procedere al deposito di una denuncia-querela per tutti i reati, compreso quello di diffamazione nei confronti della testata giornalistica «Chi» in merito all’articolo apparso ieri dal titolo “Elisa Isoardi aspetta un figlio da Salvini?”.

[easy_ad_inject_1]“È inaccettabile e immorale che si pubblichino notizie false e infondate solo per vendere qualche copia in più. Ora basta: non si gioca così con la vita delle persone” ha fatto sapere Salvini in un comunicato stampa.

Ieri il settimanale “Chi”, dopo aver pubblicato le prime foto di un (presunto) bacio tra i due, ha annunciato che la coppia Elisa Isoardi e Matteo Salvini avrebbe un “segreto”, ovvero l’attesa di un figlio.
“Se ne parla negli ambienti romani, tra Rai e Transatlantico – si legge sul settimanale diretto da Alfonso Signorini – E alle voci si aggiungono alcuni indizi “svelati” dalla Isoradi durante una delle sue passeggiate quotidiane con l’amato barboncino: quella mano che accarezza il ventre, gesto tipico e involontario di ogni donna in dolce attesa, e il seno più prosperoso del solito che spunta dalla camicetta aperta”.

Elisa Isoardi, 32 anni, è una modella e conduttrice televisiva italiana. Ha iniziato la stagione televisiva 2014 – 2015 come conduttrice del programma giornaliero “A conti fatti” in onda su Rai 1.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *