Enrico Rossi si candida a segretario del PD contro Renzi

Pisa, 23 febbraio 2016 – Il governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi, sfida l’attuale segretario del Partito Democratico Matteo Renzi e si candida a guidare il partito come prossimo segretario nazionale.

“Mi candido alla segreteria nazionale del Pd” ha annunciato ieri Rossi, sottolineando che intende raccogliere le firme per partecipare al congresso del partito che al momento è fissato entro la fine del 2017.

“Io non sono renziano, sono convintamente rossiano”, ha detto Rossi. “Io faccio sul serio. Mi candido con l’idea di superare una contrapposizione tra renziani e antirenziani che non mi sembra faccia bene al partito. Io non sono renziano e mi candido in alternativa a Renzi”.

Poi Rossi ha precisato:”Diversamente da altri, come gli amici “turchi” che fanno parte della maggioranza, io mi candiderò, se avrò i numeri, in alternativa a Renzi. Ma non condivido neanche certe posizioni della sinistra, con cui ovviamente dialogo. Penso che in questo partito bisogna starci con le proprie posizioni con serenità”.

Su Facebook, Enrico Rossi ha chiarito ulteriormente la sua posizione:Ieri a Pontedera, Pisa, piccolo centro di industrie e servizi, operai e ceto medio, la mia città dove ho iniziato a fare politica e mi sono formato ho ufficializzato la mia candidatura a segretario del PD.
Obiettivo: un PD di sinistra, oltre il renzismo e l’antirenzismo. Una sfida sui valori e sui contenuti.

Ieri a Pontedera, Pisa, piccolo centro di industrie e servizi, operai e ceto medio, la mia città dove ho iniziato a…

Pubblicato da Enrico Rossi Presidente su Lunedì 22 febbraio 2016

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *