Esame di #maturità2015. Calvino, Malala, Resistenza, sfide del secolo, Mediterraneo e sviluppo scientifico le tracce dei #quasimaturi

Roma, 17 giugno 2015 – E’ arrivato il giorno della fatidica prima prova dell’esame di maturità. Quasi 500 mila ragazzi e ragazze in tutta Italia questa mattina stanno per confluire nei vari plessi scolastici con vocabolario e carta d’identità per il tema di Italiano. Si dovrà scegliere tra sette temi diversi scelti da una speciale commissione ministeriale e approvati dal Ministro Lorenzin.

[easy_ad_inject_1] Le tracce: Calvino con «Il sentiero dei nidi di ragno», una riflessione sulla Resistenza, Malala e il diritto all’istruzione, la letteratura come esperienza di vita, le sfide del XXI secolo e la competenza del cittadino nella vita economica e sociale, Mediterraneo atlante geopolitico d’Europa e specchio di civiltà, Sviluppo scientifico e tecnologico dell’elettronica e dell’informatica che ha trasformato la comunicazione. Queste le tracce dell’Esame di Maturità. Lo rivela il Corriere dopo l’apertura dei plichi elettronici.

Gli studenti potranno scegliere tra l’analisi del testo, il saggio breve o l’articolo di giornale poi giovedì ci sarà la seconda prova specialistica per indirizzo scolastico. Week end di riposo e poi lunedì si torna a scuola per la terza prova scritta.

Plico telematico: per svelare le tracce di oggi si attende l’apertura del plico telematico, speciali “buste” criptate con codici di sicurezza inviate per via informatica alle scuole. Per la loro apertura è necessaria una password che viene diffusa per lo scritto di italiano alle scuole via mail, attraverso il sito del Miur, il profilo twitter @MiurSocial e il profilo Facebook Miur Social.

Il Ministro dell’Istruzione Giannini fa sapere: “Abbiamo semplificato i materiali allegati alle tracce perché ogni studente possa concentrarsi maggiormente sulla propria personale elaborazione”. Per la prima volta è previsto un allegato anche per il tema storico.

La Polizia ha avvertito nelle scorse ore gli studenti sulle possibili bufale.

Vietati i cellulari: attenti a non portare cellulari e strumenti vari in aula con cui potreste essere collegati con l’esterno. Se vi scoprono potrebbero annullare l’esame e dovrete aspettare un anno per ritentare. Con tutta probabilità vi sarà richiesto di posare i cellulari all’ingresso nell’aula d’esame.

Non dimenticate a casa la carta d’identità: si tratta di un esame di Stato ed è obbligatorio il documento di riconoscimento.

Diretta su twitter: Il ministero seguirà il racconto della maturità su Twitter attraverso l’hashtag #quasimaturi per aprire un canale di dialogo con gli studenti e per raccogliere le loro emozioni e i loro racconti.

In bocca al lupo e fateci sapere.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *