Euro 2016. Pellé sbaglia il rigore e la fidanzata Viky Varga: “È proprio un co…”

Nell’esperienza degli azzurri agli ultimi campionati europei in Francia Uefa 2016 abbiamo imparato come per il team è importante avere il sostegno delle proprie compagne. E certamente il sostegno non è mancato con l’incontro decisivo contro la Germania. O forse sì.

Come dimenticare le dediche del CT Antonio Conte alla propria moglie e figlia dopo ogni gol saltando sopra la panchina.

Ebbene di fronte ai successi non vi è alcun dubbio sull’esultazione e condivisione, ma sugli errori qualche compagna ha reagito diversamente. Dai media emerge che a Viky Varga, la bellissima fidanzata di Graziano Pellè, quel rigore sbagliato dal suo calciatore proprio non gli è andato giù, come probabilmente anche a milioni di italiani che in quel momento erano collegati al televisore.

Non sappiamo cosa sia uscito dalla bocca dei tifosi italiani ma proviamo ad immaginarlo con un po’ di fantasia. Secondo alcuni media dalla bocca della Varga sarebbe uscito un apprezzamento verso Pellé a dir poco imbarazzante: “È proprio un co…”, ma c’è anche chi alla vista del video di Youtube che riprende la diretta della partita Germania-Italia su Sky Sport è pronto a scommettere che l’unica cosa che ha detto è “lo sapevo…”.

Non sappiamo poi come sia proseguita la faccenda tra i due ma crediamo che tutto si sia risolto con un bacio e un abbraccio.

Intanto Graziano Pellé commenta il gesto contro Neuer: “Non volevo offendere nessuno” Neueranzi alla fine mi ha detto che sono un grande giocatore: lui, Müller e gli altri mi hanno fatto i complimenti. Non volevo fare lo sbruffone, volevo solo tenerlo fermo. Neuer non se n’è neppure accorto per l’adrenalina che avevamo, ci guardavamo negli occhi. Mi dispiace per quelli che mi vogliono bene e per tutti gli italiani, chiedo scusa. In allenamento io e Zaza segnavamo sempre, visto che lui stava fermo ho allargato troppo. ”

Su De Rossi in panchina: “Non sarebbe stato giusto se fosse entrato e avesse sbagliato, come Zaza. Era reduce da infortunio. Conte ha fatto la lista poi ognuno diceva se se la sentiva, l’ordine lo sceglievamo noi, ma fra i rigoristi bisogna ricordare che mancavano Daniele, Candreva e Florenzi . In carriera ho segnato altre volte con lo scavetto. Il giorno dopo è più triste ancora. Se avessi segnato mi avrebbero detto che ero un fenomeno e invece è andata male. Il mio un buon Europeo? Ora non ci penso. Sono arrivato che non ero nessuno e me ne vado come ero arrivato”.

E a voi: cos’è scappato di bocca?

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *