Expo e cortei. Alfano: sanzioni come per gli ultras

Roma, 3 maggio 2015 – Il ministro dell’interno Angelino Alfano, in una lunga intervista al corriere ha rivelato le nuove misure che il governo adotterà in un apposito disegno di legge ad hoc contro coloro che imbrattano e incendiano le auto o rompono le vetrine come accaduto a Milano nel giorno dell’inaugurazione dell’Expo il primo maggio scorso.

[easy_ad_inject_1] “Stiamo lavorando per i divieti preventivi come avviene per le partite di calcio”, “intanto daremo uno strumento più efficace ai prefetti” ha detto Alfano che promette al contempo più poteri ai prefetti.

Poi sui disordini a Milano ha dichiarato soddisfatto: “il peggio è stato evitato” come per dire che tutto ciò che è accaduto non era ancora il peggio.

Poi il ministro ha lodato le forze dell’ordine: “Mentre esplodono le bombe carta, uomini e donne delle forze dell’ordine devono prendere decisioni. E io posso dire che hanno fatto una scelta intelligente perché i manifestanti volevano essere inseguiti in modo che si scoprissero i presidi che impedivano ai manifestanti l’accesso al centro storico della città. Hanno lanciato le molotov per distrarre gli agenti e pianificare attacchi altrove, invece si è riusciti a impedirlo”.

“Nel nuovo disegno di legge sulla sicurezza urbana – prosegue Alfano – abbiamo previsto l’arresto differito per i manifestanti in modo da avere ancora più poteri per bloccarli e inaspriremo il trattamento sanzionatorio per chi porta un casco o altri indumenti per celare la sua identità”.

Intanto il governo lavora a nuove misure preventive: “quando c’è un alto indice di pericolosità sarà proibito sfilare nel centro delle città, proprio come già avviene quando si impedisce ai tifosi di andare in trasferta” conclude il Ministro dell’interno.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it