You are here
Home > Italia > Femminicidio a Magnago (Milano). 25enne accoltellata: fidanzato ha confessato l’omicidio

Femminicidio a Magnago (Milano). 25enne accoltellata: fidanzato ha confessato l’omicidio

Fallback Image

L’ennesimo femminicidio di questa triste serie tutta italiana si è consumato a Magnago comune italiano dell’Alto Milanese di 9.250 abitanti appartenente alla città metropolitana di Milano, in Lombardia.

Giuseppe Mazzini scriveva: “Amate, rispettate la donna. Non cercate in essa solamente un conforto, ma una forza, una ispirazione, un raddoppiamento delle vostre facoltà intellettuali e morali. Cancellate dalla vostra mente ogni idea di superiorità: non ne avete alcuna. Un lungo pregiudizio ha creato, con una educazione disuguale e una perenne oppressione di leggi, quell’apparente inferiorità intellettuale, dalla quale oggi argomentano per mantenere l’oppressione”.

Ma il patriota e filosofo ligure che professava questa verità nella seconda metà del 1800 purtroppo ancora oggi, nel terzo millennio, non è stata ascoltata in provincia di Milano e nessun rispetto ha avuto Debora Fuisio, giovane vita di 25 anni, uccisa a coltellate dal fidanzato, Arturo Saraceno, 33 anni, a cui “sarebbe partito un embolo”.

Avrebbe confessato nella notte il Saraceno, arrestato dai carabinieri di Legnano per l’omicidio della fidanzata. “Stavo cenando, lei era qui per un chiarimento, abbiamo litigato per l’ennesima volta e mi è partito un embolo” avrebbe detto l’uomo agli inquirenti che lo hanno ascoltato per oltre sei ore dopo che era stato dimesso dall’ospedale.

In ospedale l’uomo ci era andato per le ferite da taglio che si era procurato al petto, forse voleva uccidersi, ma questa volta gli è mancato il coraggio, coraggio che senz’altro ha avuto nel togliere la vita ad una donna, mettendo in atto l’ennesimo femminicidio.

A quanto si apprende la coppia si era lasciata ad aprile, per la quarta volta in sei anni. Come spesso accade c’è chi in una relazione che non funziona insiste e non vuole accettarne l’inevitabile epilogo. Ma arrivare ad uccidere è il solito sintomo che in quest’era digitale nella quale tutti sono amici di tutti su internet, c’è qualcosa che non funziona.

Non era questa probabilmente l’Italia degli italiani che Giuseppe Mazzini aveva sognato.

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top