You are here
Home > Italia > Femminicidio a Molochio (Reggio Calabria). Uccide la moglie a fucilate

Femminicidio a Molochio (Reggio Calabria). Uccide la moglie a fucilate

Fallback Image

Tragedia a Molochio (Reggio Calabria). A tavola l’ennesima lite. Poi l’uomo prende il fucile ed esplode contro la moglie due colpi. Per la donna non c’è stato niente da fare.
Reggio Calabria, 22 febbraio 2016 – L’ennesimo femminicidio è stato registrato dalla cronaca oggi a Molochio, comune di appena 2.584 abitanti della provincia di Reggio Calabria, in Calabria.

La vittima, Anna Maria Luci, 55 anni, sarebbe stata uccisa a fucilate dal marito, Salvatore Morabito, 65 anni, presso la sua abitazione. I pallini del fucile hanno raggiunto la donna al torace e alla testa. La donna è morta sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che si sono messi subito alla ricerca del marito della donna. Una ricerca che, tuttavia, non è durata molto in quanto l’uomo, marito della vittima, si è presentato spontaneamente ai Carabinieri che lo stavano cercando.

Secondo una prima ricostruzione, l’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite tra i coniugi. L’arma, un fucile, era detenuta regolarmente. I vicini di casa hanno raccontato di continui litigi che andavano avanti da tempo.

L’ennesima lite è avvenuta a tavola quando l’uomo si è alzato è andato nel soggiorno, ha preso il fucile calibro 12 e ha fatto fuoco contro la moglie due volte. Dopo i colpi l’uomo è scappato. Poi dopo qualche ora si è presentato spontaneamente ai Carabinieri della stazione di Molochio per costituirsi.

L’uomo sarà incriminato per omicidio volontario.

Similar Articles

Lascia un commento


Top