Falkland. Giudice argentino ordina sequestro beni Gb per 156,4 milioni di dollari

Buenos Aires, 28 giugno 2015 – Il giudice federale argentino Lilian Herraezha del Tribunale di Rio Grande, ha ordinato il sequestro di beni di compagnie petrolifere britanniche e americane per un valore complessivo di 156,4 milioni di dollari. Le compagnie oggetto di sequestro sono accusate di sfruttare illegalmente i giacimenti di idrocarburi a largo delle isole Falkland, territorio inglese da sempre conteso dall’Argentina che le chiama Isole Malvinas.

[easy_ad_inject_1] I beni sequestrati comprendono quattro imbarcazioni e una piattaforma appartenenti alle compagnie Falkand Oil and Gas Limited (FOGL), Edison International SPA, Noble Energy Inc e la sua filiale Noble Energy Falkland Limited, Premier Oil plc y Rockhopper Exploration plc.

Il processo che ha portato al clamoroso provvedimento del giudice è stato attivato dalla denuncia del governo argentino «per i gravi e irreparabili danni ambientali prodotti da attività petrolifere illecite”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *