Fmi: “Disoccupazione? Per uscirne ci vorranno 20 anni”. Mef: “Stime Fmi non includono le riforme”

New York, 29 luglio 2015 – Fa discutere la previsione del Fondo Monetario Internazionale annunciata nel rapporto sull’Eurozona relativamente all’economia europea e alla disoccupazione.

[easy_ad_inject_1] “Senza una significativa accelerazione della crescita, ci vorranno quasi 20 anni a Portogallo e Italia per ridurre il tasso di disoccupazione ai livelli pre-crisi” prevede l’FMI secondo il quale l’Italia sta emergendo da tre anni di recessione, ma raccomanda al nostro Paese di “aumentare l’efficienza del settore pubblico e migliorare quella della giustizia civile, oltre alla flessibilità del mercato del lavoro”.

Eurozona: prospettiva debole – Nell’Eurozona la ripresa economica “si sta rafforzando, sostenuta dai bassi prezzi del petrolio e dal programma di acquisti della Bce: ma le prospettive di medio termine restano deboli, appesantite da una domanda insufficiente, da una bassa produttività e dai bilanci deboli di banche e imprese” scrive ancora il Fondo Monetario Internazionale nel suo rapporto sull’Eurozona.

FMI raccomanda ai Paesi dell’Eurozona di ripulire i bilanci e accelerare le riforme.

Mef: le stime Fmi non includono riforme – Per il Ministero dell’Economia italiano la stima del Fmi sull’occupazione in Italia, secondo la quale oc-
corrono 20 anni per tornare ai livelli pre-crisi, non è completa. Lo scrive il MEF in una nota nella quale si legge che le previsioni non considerano l’effetto delle riforme già introdotte sulla crescita del Pil: Fmi “non tiene conto” ad esempio del Jobs Act e della detassazione, e si basa invece sulla situazione pre-riforme. L’azione congiunta di riforme e leva fiscale migliora le aspettative, conclude il Ministero dell’Economia.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *