You are here
Home > Economia > Fmi. Stima sul Pil affossa le borse. Milano -1,07, Atene -2,2%

Fmi. Stima sul Pil affossa le borse. Milano -1,07, Atene -2,2%

Borsa Tokyo

Milano, 14 aprile 2015 – Le borse hanno risentito delle stime del Fondi Monetario Internazionale che ha reso stime molto negative per il Pil dei Paesi che adottano l’euro come moneta (Eurozona) e per l’Italia.
In particolare il Fmi rileva un rischio stagnazione in Europa che resta alto.

[easy_ad_inject_1] Per l’Italia Il Rapporto economico di primavera prevede che il Pil dovrebbe salire dello 0,5% quest’anno per poi accelerare all’1,1% il prossimo anno, stime più basse rispetto a quelli contenuti nel Def di Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan, che fissa l’incremento del prodotto allo 0,7% nel 2015 e all’1,4% nel 2016.

Si tratta comunque di dati al rialzo rispetto alle stime precedenti di gennaio del Fmi ancora peggiori dello 0,1% e dello 0,3%.

La crescita dell’Italia è ridimensionata dallo 0,7% del governo allo 0.5%, vale a dire probabilmente addio anche al famoso tesoretto.

Sull’onda delle stime negative del Fmi l’indice Mib ha perso l’1,07%, appesantito anche dalla cattiva performance dei titoli bancari.

Vanno male anche le altre borse europee:Madrid segna un -1,57%, Francoforte -0,9% e Parigi -0,69%. Atene fa anche peggio con un vero e proprio crollo del 2,2% influenzato anche sui timori degli investitori per un mancato accordo della Grecia con il Fmi sul default.

Sale lo spread BTp/Bund a 115 punti, con tasso all’1,28%.
[easy_ad_inject_2]

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top