Giappone, condannata Megumi Igarashi. l’artista che scolpisce vagine

L’artista giapponese Megumi Igarashi, conosciuta anche con lo pseudonimo di Rokudenashiko (in giapponese “cattiva ragazza”) famosa per le sue sculture di vagine, è stata condannata da un tribunale del Sol Levante per atti osceni e dovrà pagare una multa di 400mila yen (3.260 euro).

Molte le proteste di tanti suoi fan che sui social esprimono vicinanza all’artista e contrarietà ad una sentenza che per molti ha il sapore della censura di una forma d’arte.

Non è comunque il primo guaio giudiziario per Megumi Igarashi: a luglio 2014, l’artista fu arrestata sempre per atti osceni per aver inviato mail con raffigurazioni di vagine per sostenere la campagna di crowdfunding per costruire il kayak. In quell’occasione oltre 21.000 persone formarono una petizione on line chiedendo al governo di liberarla, cosa che avvenne una settimana dopo con l’accoglimento da parte del giudice del ricorso presentato dai suoi legali.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *