You are here
Home > Società > Giornalista di Rete4 licenziato per servizi falsi. Scoop di Striscia la Notizia e Moreno Morello

Giornalista di Rete4 licenziato per servizi falsi. Scoop di Striscia la Notizia e Moreno Morello

Fallback Image

Milano, 14 maggio 2015 – Dopo la sospensione di Fabio e Mingo da Striscia la Notizia un giornalista di Rete4 è stato licenziato per servizi falsi, scoperto da un servizio di Moreno Morello e andato in onda proprio su Striscia la Notizia due sere fa.

Nel servizio scoop di Moreno Morello dal titolo “Rom polivalente” una persona avrebbe interpretato due ruoli per due storie raccontate dal giornalista di rete4 durante le trasmissioni “Quinta colonna” e “Dalla vostra parte” di Paolo del Debbio. Moreno Morello ha intervistato l’attore di entrambi i servizi, che ha raccontato davanti alla telecamera del Gabibbo modalità, compenso e mansioni ricoperte.

[easy_ad_inject_1] Il giornalista di rete4 avrebbe pagato prima 300 euro all’attore per il servizio ‘rom truffatore di italiani’, poi 20 euro per il servizio ‘un estremista musulmano’ andati in onda su Rete 4 nelle trasmissioni “Quinta colonna” e “Dalla vostra parte” condotti entrambi da Paolo del Debbio.

I direttori responsabili delle due trasmissioni Mediaset Claudio Brachino e Mario Giordano hanno annunciato di aver interrotto ogni rapporto professionale con il giornalista:

“Da oggi abbiamo interrotto ogni rapporto professionale con Benelli.” si legge in una dichiarazione dei direttori responsabili – “Valuteremo le opportune iniziative legali nei confronti del giornalista responsabile dei due servizi ‘Truffatore rom: così rubo le macchine agli italiani’ (andato in onda su Quinta colonna il 27 aprile 2015) e ‘Sono d’accordo se fanno lo sterminio’ (3 aprile 2015 su Dalla vostra parte). Come denunciato da Striscia la notizia il soggetto intervistato è la stessa persona che ha ‘interpretato’ il ruolo di truffatore rom e di estremista musulmano senza essere né l’uno né l’altro”. Non solo. “Con questi servizi – hanno sottolineato Brachino e Giordano – Benelli ha ingannato la buona fede delle nostre testate, rischiando di recare un grave danno al lavoro sempre corretto e professionale della redazione e dei colleghi. La nostra credibilità nell’approfondire fatti e notizie è nota al pubblico, che non a caso sta attribuendo grande successo a entrambi i programmi. E per fortuna esistono gli anticorpi per individuare ed espellere chi, a questa credibilità, attenta in qualsiasi modo”.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top