You are here
Home > Italia > Giugliano, Napoli. Migrante sequestra e molesta operatrice centro accoglienza

Giugliano, Napoli. Migrante sequestra e molesta operatrice centro accoglienza

carabinieri

Un migrante nigeriano di 25 anni ha sequestrato e molestato un’operatrice del centro di accoglienza presso l’hotel “Le Chateau” a Giugliano, in provincia di Napoli. Secondo la ricostruzione dei fatti l’uomo avrebbe rinchiuso la donna di 62 anni nell’ufficio, bloccandola all’interno e molestandola.

A lanciare l’allarme una collega della donna che ha letto il bigliettino con la richiesta di aiuto che la donna eera riuscita a far passare da sotto la porta. La collega ha chiamato i carabinieri accorsi subito sul posto.

Il nigeriano, Jude Eboh, 25 anni, a NApoli da settembre è stato arrestato e condotto nel carcere di Poggioreale con l’accusa di sequestro e violenza sessuale e molto probabilmente verrà espulso dal nostro Paese.

La donna avrebbe raccontato ai carabinieri che il giovane non l’ha violentata ma che si è abbassato i pantaloni e ha fatto cose sue. “Certo rimanere chiusa con lui non è stato piacevole, a un certo putno ha battuto anche i pugni sul tavolo. Ma non mi ha violentata, questo no” racconta a Repubblica l’operatrice del centro di accoglienza.

Mena Cirillo
Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top