Giulio Regeni: pm romani inviano nuova rogatoria al Cairo

giulio regeni

Nell’ambito dell’inchiesta sulla morte del ricercatore italiano, ucciso lo scorso gennaio del 2016, Giulio Regeni, i pubblici ministeri della Procura di Roma hanno inviato ai magistrati del Cairo, in Egitto, una nuova rogatoria per poter acquisire i verbali di interrogatorio di altri 5 agenti che sarebbero stati coinvolti nelle attività di controllo del giovane ricercatore friulano.

Ci sono ancora tanti interrrogativi sulla morte del giovane Regeni, troppe reticenze da parte degli egiziani, proprio per questo i magistrati romani chiedono agli inquirenti egiziani la massima collaborazione nelle indagini sulla sua uccisione.

Questa nuova rogatoria servirà a fare il punto sulle tante diverse versioni che sono state date da agenti egiziani in precedenti interrogatori che non sarebbero conformi alla verità dei fatti accaduti che hanno portato alla tragica morte del giovane friulano, Giulio Regeni, i cui familiari attendono ancora che giustizia sia fatta e che la verità venga a galla.

Autore: Mena Cirillo

Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *