Grecia. Tsipras: “Presentato piano ai creditori”. Stournaras: “no fuori dall’euro”

Atene, 3 giugno 2015 – Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha annunciato ieri di avere presentato un piano realistico per far uscire la Grecia dalla crisi aggiungendo che si tratta di “Un piano realistico la cui accettazione da parte delle istituzioni, dei nostri creditori e dei nostri partner in Europa segnerà la fine dello scenario di divisione in Europa”.

[easy_ad_inject_1] L’annuncio arriva all’indomani del vertice d’emergenza sulla situazione greca convocato l’altra sera a Berlino e che ha visto riuniti il presidente della Banca Centrale Mario Draghi, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il presidente francese François Hollande, il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde, e il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

Secondo il Financial Times, al centro del vertice ci sarebbe stato un documento tecnico preparato dalla Commissione Europea: “Se un compromesso fosse raggiunto non sarà usato come un ultimatum ‘prendere o lasciare’ per Atene, ma sarà presentato al primo ministro greco, Alexis Tsipras, per una ‘risposta rapida”, scrive il giornale citando fonti ritenute attendibili.

Tra i maggiori problemi da risolvere per Tsipras c’è senz’altro il rimborso della rata da 300 milioni da rimborsare all’Fmi il 5 giugno prossimo, prima di quattro rate di pagamento che il Paese ellenico deve effettuare per complessivi 1,6 miliardi di euro, soldi che le casse greche purtroppo non avrebbero.

Per la Commissione europea “l’unico termine è fine giugno”, quando scade la proroga al piano di aiuti. Dal canto suo il premier greco Alexis Tsipras si è sfogato in una intervista a Le Monde, rilanciando le sulle pretese “irragionevoli” dei creditori internazionali, pretese che pongono ostacoli alla possibilità di un accordo definitivo.

E sul rimborso al Fmi una fonte del governo Tsipras fa sapere alle agenzie che la Grecia verserà 300 mln di euro al Fondo Monetario Internazionale venerdì se si giungerà a un accordo con i creditori, anche se non venissero erogati in tempo nuovi aiuti.

Il commissario europeo agli Affari economici, Moscovici ha dichiarato circa i negoziati: “la discussione(…) sta dando risultati, c’è un reale progresso (…) tra il governo greco e i creditori”, ha detto “Stiamo cominciando a lavorare in profondità sulle pensioni”.

Yannis Stournaras, Governatore della banca centrale ellenica ha dichiarato: “Nessuno ha il mandato di mettere fuori il Paese dalla zona euro, per questo sono molto ottimista sul fatto che non succederà alla Grecia”. Stournaras, nel citare un sondaggio, ha aggiunto che l’80% dei greci vuole restare nell’euro e il 65% di questi è disposto a sopportare ulteriori sacrifici.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *