Guantanamo. Mustafa al-Aziz al-Shamiri: 13 anni di prigione per un errore di persona

Guantanamo (USA), 2 dicembre 2015 – Mustafa al-Aziz al-Shamiri, 37 anni, ha scontato 13 anni di carcere nel Campo di progionia di Guantanamo da innocente. Sembra che lo yemenita, sospettato di essere non solo un semplice militante islamico ma un membro attivo di al Quaeda, sia stato vittima di uno scambio di identità: un errore di persona.

[easy_ad_inject_1]Lo riferiscono funzionari del governo che sono stati chiamati a valutare se il prigioniero potesse essere rilasciato dalla prigione di Guantanamo. Al-Shamiri è comparso martedì davanti alla commissione giudicante.

Il suo profilo di detenuto lo presentava come un militante islamico che aveva combattuto in diversi Paesi, tra cui l’Afghanistan con i jihadisti e con i membri di al Qaeda. Ma, a quanto pare, i funzionari si sbagliavano quando sostenevano che fosse un corriere o un formatore di combattenti, poiché lo avrebbero scambiato con un estremista islamico che ha un nome simile al suo.

Dopo la sua cattura in Afghanistan, Al Shamiri è stato detenuto senza accusa nella prigione di Guantanamo per 13 anni. Se il consiglio approverà il suo rilascio probabilmente dovrà essere trasferito in un Paese diverso dallo Yemen, in quanto gli Stati Uniti ritengono che sia un Paese troppo instabile per accettare un ex detenuto di Guantanamo.

Un rapporto, scritto dal Pentagono, e presentatato all’udienza, riferisce che Al-Shamiri durante gli interrogatori aveva detto di aver combattuto nella guerra civile dello Yemen nel 1996 e per i talebani in Afghanistan nel 2000-2001.

Al-Shamiri è uno dei 107 prigionieri alla base ilitare di Guantanamo, di cui quasi il 50% hanno ottenuto il rilascio e sono in attesa di trasferimento.

“Mustafa vi mostrerà oggi che non è una minaccia significativa continua per gli Stati Uniti d’America. Egli sta seriamente preparando per la sua vita dopo Guantanamo. Durante il suo tempo in stato di detenzione, ha frequentato corsi di inglese e di arte, oltre ad acquisire competenze di falegnameria e di cucina. Lui ha un forte desiderio di ottenere una formazione, al fine di prendere in moglie la sposa che già lo sta aspettando”

ha detto il rappresentante di al-Shamiri.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *