You are here
Home > Scienza e Tecnologia > Hacking Team, malware Galileo: pubblicati due nuovi programmi per individuare il software di spionaggio

Hacking Team, malware Galileo: pubblicati due nuovi programmi per individuare il software di spionaggio

Fallback Image

California (USA), 23 luglio 2015 – Sono stati pubblicati due nuovi software per individuare l’eventuale presenza nel vostro computer del programma di spionaggio “Galileo” sviluppato dall’azienda milanese, Hacking Team, recentemente finita sotto i riflettori per aver subito una pesante violazione.

[easy_ad_inject_1]Dopo la pubblicazione di un primo software per individuare il malware Galileo, Detekt, compatibile solo con pc che hanno come sistema operativo Windows, Facebook corre ai ripari per proteggere i suoi utenti.

Uno dei due programmi è stato pubblicato da Facebook, ed è compatibile anche con iMac; mentre l’altro è stato realizzato dalla Rook Security, una società informatica con sede in Indianapolis, negli Stati Uniti, che si occupa di sicurezza informatica, appunto.

Il software messo a punto dai laboratori di Facebook si chiama Osquery ed è rivolto ai più esperti per poter capire se il programma di spionaggio “Galileo” sviluppato dall’Hacking Team è presente nei pc con sistema operativo iOS, appunto gli iMac. Questo programma ricerca in pratica le varianti legate a Galileo e se ne trova almeno una, significa che il computer è stato infettato.

Il malware sviluppato dall’azienda milanese è capace di “spiare” molti dispositivi, da quelli fissi a quelli portatili, e di individuare ogni forma di messaggio dell’utente, che sia una email o una chiamata.

La cosa più preoccupante è che il malware sviluppato dall’Hacking Team è che esso è in grado di infettare il cuore del computer, il Bios, prima ancora che si sia avviato il sistema operativo.

Il secondo programma per individuare Galileo, sviluppato dalla Rook security, si chiama “Milano” ed è in grado di scovare tutti i tipi di file legati a quelli sviluppati dall’Hacking Team. Per la prima volta l’azienda americana ha deciso di rilasciare gratuitamente il codice sorgente del software per dare modo agli utenti di proteggersi dal programma di spionaggio “Galileo”.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top