Rigopiano: Individuata settima vittima. Bilancio: 22 dispersi, 11 sopravvissuti e 7 le vittime ufficiali

Hotel Riopiano

Tre cuccioli trovati vivi dai carabinieri forestali sotto le macerie. Trovata altra vittima, la sesta della tragedia dell’Hotel Rigopiano. Si tratta del lavapiatti senegalese.

Individuata settima vittima – Sale a sette il bilancio delle vittime dopo l’individuazione da parte dei Vigili del Fuoco del corpo di una donna senza vita tra le macerie. A quanto si apprende era in uno stanzino vicino alla zona della cucina e del bar.
Si sta invece ancora lavorando per liberare il corpo della sesta vittima, il lavoratore senegalese individuato ieri.

Trovati vivi 3 cuccioli – I tre cuccioli di pastore abruzzese, figli di Nuvola e Lupo sono stati trovati vivi in buone condizioni dai carabinieri forestali che li hanno rinvenuti tra le macerie dell’Hotel Rigopiano.
I genitori dei cucciolotti si erano salvati dal crollo ed erano scesi più a valle nei giorni scorsi.

Al momento il bilancio del disastro è di undici sopravvissuti, nove dei quali estratti dalle macerie, e sette vittime. I dispersi sono 22.

Il ritrovamento dei piccoli continua a tenere accese le speranze anche per ritrovare vivi altri dispersi: la loro sopravvivenza sotto la neve e le macerie dimostra l’esistenza di sacche d’aria che consentirebbero ai sopravvissuti di resistere.

Un triste compleanno: Compie oggi 33 anni il receptionist dell’Hotel Rigopiano. Il suo nome è Alessandro Riccetti di Terni, un nome che in questo momento non risulta né nella lista delle persone salvate né in quella delle vittime identificate. Di lui non si hanno più notizie da mercoledì, quando ha avuto gli ultimi contatti con la madre. Proprio la mamma su Facebook ha scritto: “La preghiera è l’unica cosa da fare”.

E i soccorsi intanto non si fermano con tanti professionisti e vigili del fuoco che continuano il loro lavoro per salvare quante più vite possibili senza mai spegnere la speranza di un nuovo miracolo.

Papa Francesco ha rivolto ieri un pensiero alle vittime del sisma e del maltempo e ha ringraziato le persone impegnate negli aiuti.

Intanto buone notizie arrivano dall’Ospedale di Pescara che sta per dimettere i bambini salvati.

Un attimo prima della tragedia l’Hotel Rigopiano appariva così su Tripadvisor: certificato di eccellenza per l’hotel in Località Rigopiano, Farindola, Italia. 1059 recensioni in grandissima parte positive con commenti del tipo “Oasi della Felicità”, “Paradisiaco”, “Magico”, “Spettacolare come sempre”.

Quell’oasi della felicità è improvvisamente diventata la tomba di almeno 5 persone innocenti. Colpa della natura? La magistratura continua il suo lavoro con l’ipotesi di omicidio colposo plurimo e presto dovrebbe far luce su eventuali responsabilità umane posto che la natura, con le sue valanghe e i suoi terremoti, non può certamente essere investita dello status di “imputata” in un processo.

Sempre su Tripadvisor arrivano i primi commenti post tragedia: “Sono stato in quest hotel a dicembre sono stato benissimo e leggo ora sui tg tutto quello che è accaduto tra neve e terremoto , sono davvero senza parole. Spero che ci sia un aiuto per tutta la povera gente” scrive lucatnt12.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *