Il cerotto vaccino contro il morbillo potrebbe cambiare il futuro delle vaccinazioni

Atlanta (USA), 4 maggio 2015 – Via gli aghi, via le siringhe tanto temute dai bambini, sta per arrivare il cerotto vaccino contro il morbillo. Non è una bufala, ma un progetto al quale stanno lavorando i ricercatori del Georgia Institute of Technology e dei Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, un nuovo ritrovato della tecnologia affiancata alla medicina che potrebbe rendere più semplice la vaccinazione contro il morbillo e altre malattie prevenibili con i vaccini.

[easy_ad_inject_1]Il cerotto, composto da 100 microscopici aghi conici in polimero, zucchero e vaccino per proteggere dal morbillo, potrà essere somministrato anche da personale non sanitario ma con un minimo di formazione, inoltre si potrà conservare, distribuire e smaltire molto più facilmente rispetto ai vaccini standard. Il cerotto misura circa un centimetro quadrato e viene somministrato facendo una leggera pressione sulla pelle in modo che gli impercettibili microaghi possano rilasciare il vaccino in pochi minuti. Dopodiché il cerotto può essere staccato dalla pelle. Una soluzione davvero efficace, indolore e soprattutto non traumatizzante per i bambini più timorosi delle siringhe.

“Ogni giorno in tutto il mondo, 400 bambini vengono uccisi da complicazioni causate dal morbillo. Senza aghi, siringhe, acqua sterile o smaltimento di aghi, questo cerotto può dare grande speranza e raggiungere i bambini del mondo più velocemente, anche nelle zone più remote del mondo. Questo progresso sarebbe una spinta importante nei nostri sforzi per debellare questa malattia, con più vaccini somministrati e più vite salvate a costi inferiori”

ha detto James Goodson, epidemiologo del CDC Global Immunization Division.

Far arrivare il vaccino contro il morbillo nelle aree più remote del pianeta dovrebbe essere molto più facile rispetto ai vaccini convenzionali, in quanto il cerotto è più stabile alle diverse temperature e occupa meno spazio rispetto al vaccino standard. Poiché i microaghi si dissolvono nella pelle, non vi è alcun bisogno di aghi, riducendo così il rischio di punture accidentali. Il cerotto vaccino contro il morbillo dovrebbe essere prodotto ad un costo più o meno comparabile a quello dei vaccini convenzionali attualmente disponibili.

I ricercatori del Georgia Institute of Technology e dei Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, hanno recentemente completato uno studio che ha sperimentato il cerotto vaccino contro il morbillo sui macachi rhesus. I risultati ottenuti non hanno evidenziato effetti collaterali o problemi di salute in genere, si è potuta invece osservare una forte risposta immunitaria senza reazioni avverse. Ciò ha spianato la strada per la successiva sperimentazione sull’uomo che potrebbe iniziare già nel 2017.

“Pensiamo che questa collaborazione con i CDC è un ottimo esempio di come i progressi dell’ingegneria possano essere utilizzati per risolvere importanti problemi di salute pubblica”

ha sottolineato Mark Prausnitz del Georgia Institute of Technology, uno dei principali ricercatori dello studio.

Il team sta già collaborando ad una sua possibile applicazione anche per malattie come polio, influenza, rosolia e tubercolosi.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *