Frammento di Corano più antico del mondo ritrovato nell’università di Birmingham

Londra, 23 luglio 2015 – Potrebbe essere il frammento del Corano più antico oggi esistente al mondo quello rinvenuto negli archivi dell’università di Birmingham. Lo riporta la Bbc.

[easy_ad_inject_1]I ricercatori dell’università inglese hanno effettuato le analisi al carbonio 14 hanno che avrebbero rivelato che il manoscritto è datato tra 560 e 645 d.C, vecchio di almeno 1370 anni come confermato da David Thomas, titolare della cattedra di cristianità e Islam “la datazione delle pergamene lascia immaginare che la persona che ha vergato quelle pagine potrebbe, addirittura, aver conosciuto e ascoltato le preghiere del Profeta, il quale, per la tradizione islamica, avrebbe ricevuto le rivelazioni da Allah fra il 610 e il 632 d.C.”

Il frammento del Corano, testo sacro della religione dell’Islam, è stato custodito negli archivi dell’Università di Birmingham per oltre un secolo senza che nessuno scoprisse la sua importanza.
Soddisfatto il Dr. Muhammad Isa Waley, esperto della British Library che l’ha definita una “scoperta emozionante” e che i musulmani ne saranno “felici”.

Il Corano rappresenta il messaggio rivelato quattordici secoli fa da Dio a Maometto per un tramite angelico, e destinato a ogni essere umano sulla Terra. Diviso in 114 capitoli, detti sūre, a loro volta divise in 6236 versetti, 77.934 parole e 3.474.000 consonanti, esso varia per la redazione messa a punto in alcuni ambienti sciiti che vi comprendono infatti alcuni versetti riguardanti l’episodio del Ghadir Khumm e due intere sure, chiamate “delle due luci” e “della Luogotenenza”.

Ogni sura, con l’eccezione della nona, comincia con: “Nel nome di Dio, il clemente, il misericordioso”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Frammento di Corano più antico del mondo ritrovato nell’università di Birmingham”

  1. Naturalmente gli islamici pretenderanno che questa roba venga consegnata loro!
    Quando ci restituiranno le Chiese cristiane bruciate con i nostri Vangeli e purtroppo con i nostri cristiani, se ne riparlerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *