Il donatore di sperma ideale? Le donne lo vogliono pacato, timido e intelligente

Brisbane (Australia), 16 novembre 2015 – Uno studio della Queensland University of Technology, a Brisbane in Australia, rivela come deve essere il donatore di sperma ideale per le donne. Non si accontentano certo di poco le aspiranti mamme, che cercano il loro principe azzurro in provetta con caratteristiche ben precise: timido, introverso, intelligente, giovane, bello e benestante. Insomma quel che non si riesce ad avere nella vita si spera di costruirselo scegliendo lo sperma migliore per mettere al mondo un figlio a dir poco perfetto.

[easy_ad_inject_1]Dallo studio, guidato da Stephen Whyte e dal professor Benno Torgler, è emerso, in particolare, che le donne che scelgono di ricorrere alla fecondazione assistita per avere un figlio, preferiscono donatori di sperma calmi, quindi con un carattere pacato, introverso e non esuberanti. E in cima alle preferenze delle donne c’è proprio il carattere pacato che viene nettamente preferito dalle donne rispetto all’irrequietezza e all’espansività, secondo quanto emerge dall’analisi dei ricercatori.

Per lo studio sono stati raccolti ha raccolto i dati di 56 uomini di età compresa tra 23 e 66 anni, tra il 2013 e il 2013, provenienti da Australia, Canada, Regno Unito, Italia, Svezia e Stati Uniti, che hanno donato il loro seme attraverso siti web o forum, rivelando che la maggior parte di loro venivano scelti a seconda del loro profilo caratteriale, oltre che al fattore fisico.

“La domanda mondiale di donatori di sperma è così grande che è fiorito un mercato online in cui i figli si programmano al di fuori dell’ambiente più formale delle cliniche della fertilità. Ci si aspetterebbe che in un ambiente virtuale, chi è più estroverso venga preferito, ma in realtà è esattamente l’opposto”

spiega Stephen Whyte, che ha guidato la ricerca.

Lo studio ha dimostrato che le donne invece di preferire donatori di sperma con carattere estroverso, hanno nettamente preferito uomini timidi, pacati e intelligenti. Ciò, spiegano i ricercatori, può essere dovuto in parte alla natura interattiva del mercato online dei donatori, che facilita l’esplorazione di più di cliniche per la fertilità.

“Questo mercato online del donatore di sperma funziona in modo diverso dalle cliniche di fertilità in quanto facilita una maggiore interazione tra il beneficiario e il donatore. Ciò ci permette di esplorare le singole caratteristiche della personalità dei donatori. Le donne sono molto meno propensi a scegliere lo sperma di uomini irrequieti o socialmente imbarazzanti, ma allo stesso tempo quelli con vivace ed estroversa personalità hanno avuto ancor meno successo nell’essere scelti”

spiega Stephen Whyte.

Dallo studio è emerso inoltre che ben il 73% dei donatori è rimasto in contatto con le donne che hanno avuto almeno un figlio grazie alla donazione di sperma.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Applied Economic Letters.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *