Il rock dei Rolling Stones. A 50 anni da (I Can’t Get No) Satisfaction

Londra (Regno Unito), 3 giugno 2015 – Cinquant’anni fa, esattamente il 6 giugno del 1965, i Rolling Stones diedero uno dei più grandi contributi di tutti i tempi al rock ‘n’ roll con l’uscita della canzone “(I Can not Get No) Satisfaction“. Bastò una notte a Keith Richards, chitarrista dei Rolling Stones, una sola notte passata tra veglia e sonno, per comporre il brano che avrebbe cambiato il corso della musica rock per sempre, con un riff semplice ma ringhiante che è diventato il punto di riferimento per tutto quello che ne è seguito.

[easy_ad_inject_1]Keith Richards racconta che, quasi mezzo addormentato, mentre si trovava nella sua stanza di un albergo in Florida, a Clearwater, nel cuore di una notte di maggio, ha afferrato la sua chitarra ed ha iniziato a registrare la sequenza di notte su una casetta per poi rimettersi a dormire. Quando, il mattino dopo, la fece ascoltare a Mick Jagger, questi gli disse che le parole che stavano bene con quel motivo erano: I Can not Get No Satisfaction.

“Era solo un titolo provvisorio. … Non ho mai pensato che un titolo del genere potesse essere quello giusto per un singolo”

racconta Richards.

Richards, naturalmente, si sbagliava. Non solo Satisfaction, uscito il 6 giugno, è salito subito in cima alle classifiche mondiali, ma è diventato un punto fermo del live set del gruppo per mezzo secolo. I Rolling Stones erano nel bel mezzo del loro terzo tour americano, con il loro ultimo singolo, “The Last Time”, che era secondo nella classifica dei Top 10, quando un Keith Richards assonnato buttò giù le prime note di quella che sarebbe stata la canzone rivoluzionaria dei Rolling Stones.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *