You are here
Home > Esteri > Immigrazione. Gb “vietare” ingresso a disoccupati Ue. Replica:”libera circolazione diritto assoluto”

Immigrazione. Gb “vietare” ingresso a disoccupati Ue. Replica:”libera circolazione diritto assoluto”

Fallback Image

Londra, 31 agosto 2015 – Il governo inglese si mobilita sull’emergenza immigrazione e il ministro dell’Interno britannico Theresa May in un editoriale sul Sunday Times chiede senza mezzi termini che siano allontanati gli extracomunitari disoccupati.

[easy_ad_inject_1] La proposta del ministro May, che definisce l’attuale livello dell’immigrazione “non sostenibile”, in quanto mette troppa “pressione sulle infrastrutture e i servizi pubblici”, è di riformare le attuali norme sulla libera circolazione nell’Unione Europea, in modo che in Inghilterra possano restare soltanto gli extraeuropei che abbiano un lavoro.

“Ridurre l’immigrazione al netto dall’Ue non significa un mancato rispetto del principio di libera circolazione. Quando è stato inizialmente sancita, libera circolazione significava libertà di spostarsi per lavorare, non libertà di attraversare le frontiere per cercare un lavoro o usufruire delle politiche previdenziali” scrive la May. La necessità di riformare gli accordi sulla circolazione in Europa è data dal fatto che l’immigrazione dai paesi Ue è più che raddoppiata rispetto al 2010, ed “è per questo che la volontà del governo di rinegoziare la relazione della Gran Bretagna con l’Ue è così importante”.

Dunque una rivisitazione nella normativa anche per i residenti UE: il principio di libera circolazione all’interno dell’Unione europea deve essere interpretato come “libertà di movimento verso il lavoro” – dice la May – e non per cercare un’occupazione o i benefici del welfare offerti dai vari Paesi.
Il ministro sostiene che così si tornerebbe al “principio originale” sancito dall’Unione. In pratica, porte chiuse anche ai disoccupati provenienti dalla Ue. Entra solo chi ha già un lavoro.

L’Unione Europea ha convocato per il 14 settembre a Bruxelles una riunione d’urgenza dei ministri dell’interno sul tema immigrazione per “rafforzare la risposta” dell’Ue alla situazione sempre più critica dei migranti.

La replica della UE alla Gran Bretagna: libera circolazione è diritto – La libera circolazione dei cittadini europei fra i vari Paesi Ue è “una parte integrante del mercato unico e un elemento centrale del suo successo” ed è un “diritto assoluto”. Lo afferma una portavoce della Commissione europea che risponde così al segretario agli Interni del Regno Unito, Theresa May. “La libertà di movimento è un diritto assoluto”, sottolinea la portavoce.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

One thought on “Immigrazione. Gb “vietare” ingresso a disoccupati Ue. Replica:”libera circolazione diritto assoluto”

  1. Finalmente qualcuno parla chiaro. Fuori gli immigrati senza permesso e senza lavoro !
    Sono rimasti soli i c…di casa nostra che vanno a prenderli e ce li scaricano in casa.

Lascia un commento


Top