Impresentabili. Angelino Alfano a Rosy Bindi: danno alla democrazia

Roma, 3 giugno 2015 – Il Ministro dell’Interno e leader Ncd, Angelino Alfano, interviene sulla questione dell’applicabilità della Legge Severino nei confronti del neo governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e sul caso della lista degli impresentabili, nel quale compare anche il nome dell’ex sindaco di Salerno che per questo ha denunciato formalmente ieri Rosy Bindi, presidente della commissione antimafia, per diffamazione e abuso d’ufficio, considerata colpevole di aver diffuso il nome di De Luca 48 ore prima delle elezioni regionali con grave danno alla sua immagine e ai “diritti civili fondamentali che dovrebbero essere garantiti ad ogni cittadino”.

[easy_ad_inject_1] Nel corso di una trasmissione su La7 Alfano ha dichiarato: “quello che posso dire è che la legge” Severino “sarà applicata dal primo all’ultimo rigo e non sarà cambiata né la legge, né la prassi” per l’applicazione.

Sul caso della lista degli impresentabili: “Sono finiti a denunce tra di loro. Mai vista tanta ferocia in un partito”,prosegue Alfano, che critica il presidente Antimafia, Rosy Bindi: non si può parlare di impresentabili a 48 ore dal voto, “altrimenti si mette fuori gioco l’Antimafia, gli interessati e complessivamente si fa danno alla democrazia”.

Sugli stessi temi si è espresso anche Raffaele Cantone, numero uno dell’Autorità nazionale anticorruzione.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it