You are here
Home > Salute > Paura dell’ago? Arriva il vaccino antinfluenzale biodegradabile a forma di cerotto

Paura dell’ago? Arriva il vaccino antinfluenzale biodegradabile a forma di cerotto

Fallback Image

Ha la forma di un cerotto, non fa male e si scioglie con l’acqua. E’ il nuovo vaccino antinfluenzale sviluppato da un gruppo di ricercatori giapponesi che rivoluzionerà il mondo delle vaccinazioni facendo dire addio ad aghi e siringhe.

Osaka (Giappone), 25 agosto 2015 – Paura dell’ago? Per il vaccino antinfluenzale basterà un semplice cerotto. In arrivo MicroHyala, il cerotto vaccino antinfluenzale che si scioglie con l’acqua. Il futuro dei vaccini sta per cambiare radicalmente. Si potrà finalmente dire addio alle odiose e fastidiose punture delle siringhe che saranno presto sostituite da vaccini più facili da somministrare, con una maggiore efficacia e soprattutto senza dover sopportare il dolore della puntura dell’ago, tanto temuto in particolare dai bambini.

[easy_ad_inject_1]L’ultimo ritrovato arriva da una ricerca giapponese che ha sviluppato un vaccino antinfluenzale a forma di cerotto con una base di microaghi di acido ialuronico che si dissolvono dopo l’immunizzazione.

Un team di ricercatori giapponesi dell’università di Osaka guidati da Shinsaku Nakagawa, ha infatti sviluppato un cerotto che inocula il vaccino antinfluenzale in modo molto più efficace e in sicurezza, che si sciogle nell’acqua dopo aver assolto il suo compito utilizzando i microaghi di acido ialuronico.

Mentre la maggior parte dei vaccini sono iniettati per via sottocutanea, richiede l’ausilio di personale medico con competenze tecniche, e il rischio di malattie legate all’uso dell’ago, il cerotto con microaghi elimina i rischi aghi legati proprio all’uso delle siringhe ed è facile da usare, mediante un sistema che non richiede professionisti del settore medico.

Il cerotto vaccino viene semplicemente applicato sulla pelle come un cerotto, nel momento in cui si fa pressione per farlo aderire alla pelle ecco che i microaghi perforano lo strato superiore della pelle e dissolvono il vaccino nel corpo. Somiglia molto al cerotto vaccino contro il morbillo già sviluppato da un gruppo di ricercatori di Atlanta, negli Stati Uniti.

Shinsaku Nakagawa, professore presso la Graduate School of Pharmaceutical Sciences, dell’Osaka University, che da anni lavora a questo progetto, ha finalmente realizzato il primo prototipo, denominato MicroHyala, che nelle prime sperimentazioni si è dimostrato davvero promettente dando ottimi risultati.

“I microaghi del cerotto che si scioglie nell’acqua sono fatti di una sostanza naturale presente nell’organismo, l’acido ialuronico. I microaghi si ancorano allo strato più superficiale della pelle e si dissolvono nell’organismo, portando con sé il vaccino. Aver verificato che il cerotto è privo di rischi e che funziona quanto i vaccini tradizionali, in alcuni casi perfino meglio, è un grosso passo avanti. Inoltre, l’applicazione di MicroHyala non è dolorosa e può essere fatta da chiunque, anche da personale senza una preparazione medica. Per questo pensiamo che possa essere un sistema di vaccinazione vantaggioso ovunque, ma in particolar modo nei Paesi in via di sviluppo dove le risorse sanitarie sono limitate e il bisogno di vaccinazioni, non solo antinfluenzali, è enorme”

ha spiegato Nakagawa.

Dai test effettuati su un gruppo di volontari per valutare l’efficacia del cerotto vaccino, Nakagawa ed il suo team di ricercatori hanno confrontato il vaccino somministrato con il cerotto biodegradabile con i vaccini antinfluenzali tradizionali iniettati con la siringa. Dal confronto è emerso che sia il cerotto vaccino che i vaccini tradizionali contro i tre ceppi influenzali A/H1N1, A/H3N2 e B hanno dato gli stessi risultati di efficacia. In particolare, il cerotto vaccino non ha avuto effetti collaterali, mostrandosi persino più sicuro per l’uomo rispetto al vaccino antinfluenzale tradizionale. Nel corso della sperimentazione, inoltre, la reazione immunitaria all’influenza innescata dal cerotto vaccino è risultata ugualmente forte a quella dei vaccinati per la via classica.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top