India. Scimmia killer uccide bimbo disabile di 4 anni

New Dehli, 8 maggio 2015 – Choc in India dove una scimmia ha ucciso per strangolamento un bimbo disabile di appena quattro anni. La triste vicenda è accaduta ieri pomeriggio a Ghaziabad, vicino a New Delhi. Secondo quanto si apprende da Hindustan Times la scimmia sarebbe entrata nella casa situata nel Morta village da una finestra e si sarebbe diretto verso il piccolo Mohan che stava giocando nella sua cameretta quando si gli è avventato addosso e lo ha stretto in una morsa mortale.

[easy_ad_inject_1]I bambini che giocavano con Mohan sarebbero rimasti terrorizzati dall’aggressione della scimmia e sarebbero fuggiti dalla camera dando l’allarme ma, per il piccolo non c’è stato niente da fare. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia che ha effettuato i rilievi del caso e preso le testimonianze degli altri ragazzini.

“Mohan non poteva camminare fin dalla nascita, quindi non poteva scappare”, ha detto Bablu, il padre di Mohan, che lavora in una fabbrica di mattoni e non era in casa quando suo figlio è stato aggredito. “I bambini ci hanno detto che la scimmia si è arrampicata su di lui e lo immobilizzato in una presa stretta. C’erano segni di graffi su tutto il corpo ” ha aggiunto il padre.

La madre di Mohan, Shashi, non era a casa ed è sotto choc. E’ arrivata a casa 15 minuti dopo l’attacco, ma il piccolo era morto. Mohan era il loro unico figlio.

Subodh Saxena della polizia Muradnagar ha dichiarato al Times of India: “E ‘probabile che il ragazzo sia rimasto soffocato sotto il peso dell’animale. Il corpo è stato cremato senza fare l’autopsia”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *