Influenza, due milioni gli italiani a letto: i più colpiti bambini e anziani

influenza

L’influenza ha messo a letto ben due milioni di italiani, precisamente 1.947.000. Come previsto, ormai si sta quasi per arrivare al picco della diffusione del virus influenzale, che in quest’ultima settimana ha visto raddoppiare la sua incidenza rispetto alla settimana precedente.

Secondo i dati diffusi dalla rete InfluNet, cresce non solo il numero degli ammalati in età pediatrica ma anche quello degli ultrassessantaquattrenni. Al 4 gennaio il livello di incidenza del virus dell’influenza in Italia è stato pari a 10,12 casi per mille assistiti.

La fascia di età maggiormente colpita è proprio quella dei bambini al di sotto dei cinque anni dove l’incidenza è risultata pari a 27,60 casi per mille assistiti e quella tra 5 e 14 anni pari a 14,19.

Solo questa settimana, secondo i dati raccolti dalla rete InfluNet, il numero di casi stimati è pari a circa 614.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza sell’epidemia influenzale, di circa 1.947.000 casi. Gli esperti ritengono che il periodo epidemico è ufficialmente iniziato in tutte le Regioni italiane.

In Piemonte, in Val d’Aosta, nella Provincia Autonoma di Trento, in Emilia Romagna, in Toscana, nelle Marche, nel Lazio, in Abruzzo, in Molise, in Campania e in Basilicata si osserva un’incidenza del virus influenzale pari o superiore a 10 casi per mille assistiti.

Secondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *