Inps. Cassa integrazione aprile 2015: -36,9% rispetto ad aprile 2014

Roma, 19 maggio 2015 – Nel mese di aprile 2015 sono state autorizzate complessivamente 61 milioni di ore di cassa integrazione guadagni (CIG), con una diminuzione del 36,9% rispetto ad aprile 2014, mese nel quale le ore autorizzate sono state 96,7 milioni.

[easy_ad_inject_1] Lo comunica l’Inps, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale diretto da Tito Boeri nel periodico bollettino relativo all’osservatorio statistico sulla cassa integrazione guadagni dove si legge che “Nel confronto con il mese di marzo 2015 i dati destagionalizzati evidenziano al contrario un aumento, con una variazione congiunturale del +3,6% per il totale degli interventi di cassa integrazione.”

Ad aprile 2015 le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria (CIGO) sono state 19,5 milioni con una diminuzione tendenziale del 13,6% rispetto allo stesso mese del quando le ore di cigo furono 22,5 milioni.

“In particolare – precisa l’Inps – la flessione è stata pari al 9% nel settore Industria e al 23,9% nel settore Edilizia.”

Per quanto riguarda le ore di cassa integrazione straordinaria (CIGS) autorizzate ad aprile 2015, queste sono state 37,4 milioni, con una riduzione del 32,8% rispetto ad aprile 2014, nel corso del quale erano state autorizzate 55,6 milioni di ore.

Sul fronte degli interventi in deroga (CIGD), le ore autorizzate ad aprile 2015 sono state pari a 4,2 milioni, con un decremento del 77,3%, rispetto ai 18,6 milioni di
ore autorizzate nel mese di aprile 2014.

Per quanto riguarda i dati sulla disoccupazione, l’Inps ricorda che dal 1° gennaio 2013 sono in vigore le prestazioni ASpI e mini ASpI. “Pertanto, le domande che si
riferiscono a licenziamenti avvenuti entro il 31 dicembre 2012 continuano ad essere classificate come disoccupazione ordinaria mentre, per quelli avvenuti dal 1° gennaio 2013, le domande sono classificate come ASpI e mini ASpI.” precisa la nota che rivela “Nel mese di marzo 2015 sono state presentate 86.316 domande di ASpI, 27.846 domande di mini ASpI, 263 domande tra disoccupazione ordinaria e speciale edile e 4.361 domande di mobilità, per un totale di 118.786 domande, il 15,5% in meno
rispetto alle 140.571 del mese di marzo 2014.”

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *