Inps. Tito Boeri: “I poveri sono aumentati di un terzo, da 11 a 15 milioni”

Roma, 20 maggio 2015 – I poveri in Italia sono aumentati di un terzo passando da 11 a 15 milioni. Lo ha dichiarato il presidente dell’Inps, Tito Boeri, in un’audizione davanti alla commissione Affari sociali della Camera dei Deputati.

[easy_ad_inject_1] “E’ molto importante in questo momento riflettere sull’eredità di questa crisi interminabile che abbiamo subito nel nostro paese. Il dato più grave è legato a quanto successo alla povertà: abbiamo un aumento dell’incidenza della povertà di circa un terzo, con la percentuale delle famiglie che si trovano al di sotto della soglia di povertà salita dal 18 al 25%, da 11 a 15 milioni di persone si trovano in questa condizione nel giro di sei anni” ha detto Boeri che ha aggiunto “Nella storia del nostro Paese non ci sono stati episodi di questo tipo e di questa entità”.

Altri Paesi che hanno avuto una crisi come la nostra non hanno visto aumentare i poveri. “Questo era inevitabile?” si è chiesto Boeri aggiugendo “La risposta, guardando in giro altri paesi è no: altri paesi che hanno conosciuto una crisi comparabile alla nostra riescono a subire una riduzione del reddito del 7% senza conoscere un incremento dei tassi di povertà”.
Sul bonus bebé Boeri fa sapere che l’Inps “ha ricevuto 15mila domande per l’erogazione dell’assegno mensile da 80 euro”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *