Insonnia da ondata di calore. Ecco i cibi per combatterla a tavola

Con l’arrivo dell’ondata di calore chi soffre di insonnia può trovare un rimedio negli alimenti ideali per conciliare il sonno.
Roma, 29 giugno 2015 – In Italia 12 milioni di persone soffrono di insonnia a causa del caldo e l’ondata di calore, che sta arrivando inesorabilmente sul nostro Paese dall’Africa, rischia di tenerle sveglie ancora di più. I prossimi dieci giorni saranno davvero quelli più caldi registrati finora, con temperature che arriveranno a sfiorare anche i 40 gradi. Se si vuole dormire e non farsi stressare dal caldo i rimedi ci sono e come sempre inizia tutto dalle nostre tavole.

[easy_ad_inject_1]La miglior protezione del nostro corpo e della nostra mente parte proprio da quello che si mangia e a questo proposito la Coldiretti ci consiglia gli alimenti giusti per combattere l’insonnia. Tra i cibi bisogna scegliere, in particolare, quelli che contengono triptofano, un amminoacido che favorisce la sintesi della serotonina, nota anche come l’ormone del buonumore che stimola il rilassamento.

“Cibi come pane, pasta e riso, ma anche lattuga, radicchio, cipolla, aglio e formaggi freschi, uova bollite, latte fresco caldo e frutta dolce come pesche e nettarine possono venire in soccorso per superare le notti insonni. Sono invece gli alimenti conditi con molto pepe e sale, ma anche con curry, paprika in abbondanza ed anche patatine in sacchetto, salatini, alimenti in scatola e minestre con dado da cucina i veri nemici del riposo che le alte temperature rendono più difficile”

sottolinea la Coldiretti.

La frutta di stagione ad esempio, che contiene zuccheri semplici, aumenta la serotonina; tra le verdure vanno preferite lattuga in primis e radicchio per le loro proprietà sedative, ottime alleate del sonno. Uno dei vecchi detti che ci ripetavano sempre i nostri nonni era che per conciliare il sonno ci voleva un buon bicchiere di latte fresco caldo prima di mettersi a letto. Ebbene il fondamento di questo prezioso consiglio si spiega col fatto che il latte, diminuisce l’acidità gastrica che spesso è causa dell’interruzione del sonno, ed in più fa entrare in circolo, durante la digestione, sostanze che favoriscono il sonno.

Per chi soffre di insonnia, specie quando fa caldo, vanno evitati in assoluto alcol e caffè, da sostituire possibilmente con tisane e infusi magari dolcificati con il miele che aiutano a creare un’atmosfera rilassante inducendo ad un buon sonno. La Coldiretti consiglia, prima di mettersi a dormire, anche un buon dolce ricco di carboidrati semplici che ha un effetto antistress.

[easy_ad_inject_2]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *