Isis. Usa lancia guerra cibernetica contro il Califfato Islamico

La guerra contro l’Isis si combatterà anche in digitale oltre che con eserciti armati tradizionali.

Secondo quanto rivela il New York Times, per la prima volta gli Usa hanno deciso di usare la guerra cibernetica contro l’Isis.

L’obiettivo della nuova campagna è fermare la capacità del Califfato di diffondere il suo messaggio attraverso la rete internet, di attrarre e reclutare nuove leve, di far circolare ordini dei comandanti, di eseguire le operazioni quotidiane, come pagare i propri combattenti.

Tutto questo sarà possibile mettendo in campo l’esercito di hackers del Cyber command, il braccio militare della National security agency (Nsa) creato sei anni fa e che fino ad ora si era concentrato in gran parte su Russia, Cina, Iran e Corea del Nord ed avranno il compito di colpire i canali digitali di comunicazione dell’Isis, creando sfiducia sulla sicurezza del suo network.

“Lasceremo cadere cyberbombs, non l’abbiamo mai fatto prima”, ha detto recentemente il vice segretario alla difesa Usa, Robert O. Work.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *