You are here
Home > Economia > Istat. A luglio 2015 cala la fiducia di consumatori e imprese

Istat. A luglio 2015 cala la fiducia di consumatori e imprese

Fallback Image

Roma, 28 luglio 2015 – Cala la fiducia di consumatori e imprese a luglio 2015. Lo rilevano gli ultimi dati Istat, l’Istituto nazionale di Statistica, secondo i quali il calo è più forte per la fiducia dei consumatori.

[easy_ad_inject_1]In particolare l’indice di fiducia dei consumatori a luglio 2015 è sceso a 106,5 da 109,3 di giugno, mentre per le imprese la diminuzione della fiducia è lieve, con l’indice sceso a 104,3 da 104,7 di giugno.

Nel dettaglio, sul fronte della fiducia dei consumatori, informa l’Istat, “Diminuiscono tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori. Variazioni più marcate si rilevano per il clima economico e per quello futuro, che passano rispettivamente a 127,9 da 138,6 e a 114,6 da 119,2. Il clima personale e quello corrente diminuiscono in maniera più contenuta attestandosi rispettivamente, a 99,5 da 100,0 e a 101,7 da 103,3.”

Sul fronte della fiducia delle imprese “sale a 110,0 da 109,2 il clima delle imprese dei servizi di mercato e a 106,5 da 105,9 quello delle imprese del commercio al dettaglio, mentre scende a 103,6 da 103,9 quello del settore manifatturiero e a 117,6 da 119,7 quello delle costruzioni.

Nelle imprese manifatturiere, migliorano i giudizi sugli ordini (a -12 da -13 il saldo), mentre le attese di produzione rimangono stabili (a 11); il saldo dei giudizi sulle scorte di magazzino passa a 3 da 2. Nelle costruzioni peggiorano sia i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione (a -34 da -33) sia le attese sull’occupazione (a -11 da -9).

Nelle imprese dei servizi migliorano i giudizi e le attese sugli ordini (a 7 da 4 e a 9 da 5, i rispettivi saldi) ma peggiorano le attese sull’andamento generale dell’economia (a 12 da 18). Nel commercio al dettaglio migliorano i giudizi sulle vendite correnti (a 16 da 7) mentre peggiorano le attese sulle vendite future (a 21 da 23); in accumulo sono giudicate le giacenze di magazzino (a 10 da 5)” conclude l’Istat.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top