Istat. Disoccupazione a luglio: 12,1%. Crescono gli occupati al sud

Roma, 1 luglio 2015 – La disoccupazione in Italia nel secondo trimestre si attesta al tasso del 12,1%(-0,1% annuo)

[easy_ad_inject_1] Lo rivelano i dati Istat (Istituto nazionale di statistica) pubblicati martedì secondo i quali dopo 14 trimestri di crescita e il calo nel primo trimestre 2015, nel secondo trimestre il tasso di disoccupazione si attesta al 12,1%.

L’Istat rileva inoltre ampie le differenze territoriali: si va dal 7,9% del Nord, al 10,7% del Centro fino al 20,2% del Sud.

Sul fronte occupati continua la crescita stimata a +180.000 unità (0,8% su base annua), aumento che interessa soprattutto le regioni del Sud Italia con +120.000 unità.

L’incremento dell’occupazione interessa sia gli stranieri (+50 mila unità) sia, soprattutto, gli italiani (+130 mila unità). In confronto al secondo trimestre 2014, il tasso di occupazione 15-64 anni degli stranieri diminuisce di 0,1 punti percentuali a fronte di una crescita di 0,6 punti tra gli italiani.

In calo gli occupati 15-34enni e 35-49enni (rispettivamente -2,2% e -1,1%), mentre crescono gli occupati ultracinquantenni (+5,8%).

Inoltre nel secondo trimestre 2015, a ritmi sostenuti, prosegue la diminuzione del numero degli inattivi di 15-64 anni (-1,9%, -271 mila unità) dovuto in circa sette casi su dieci ai 55-64enni. Il tasso di inattività scende al 35,8% (-0,6 punti percentuali). Dopo la crescita ininterrotta dal terzo trimestre 2011, diminuisce lo scoraggiamento (-5,8%, -114 mila unità), soprattutto nel Mezzogiorno e tra i giovani di 15-34 anni.

Disoccupazione dati mensili. – “Dopo il calo di maggio (-0,2%) e la lieve crescita di giugno (+0,1%), a luglio 2015 la stima degli occupati cresce ancora dello 0,2% (+44 mila). Il tasso di occupazione aumenta nel mese di 0,1 punti percentuali, arrivando al 56,3%. Nell’anno l’occupazione cresce dell’1,1% (+235 mila persone occupate) e il tasso di occupazione di 0,7 punti.” si legge nella nota Istat con riferimento al dato della disoccupazione di luglio 2015.

“La stima dei disoccupati diminuisce del 4,4% (-143 mila) su base mensile. Dopo la crescita degli ultimi due mesi, a luglio il tasso di disoccupazione cala di 0,5 punti percentuali, arrivando al 12,0%. Nei dodici mesi la disoccupazione diminuisce del 6,6% (-217 mila persone in cerca di lavoro) e il tasso di disoccupazione di 0,9 punti.

Dopo la lieve crescita di maggio (+0,1%) e il calo di giugno (-0,3%), la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni aumenta nell’ultimo mese dello 0,7% (+99 mila persone inattive, prevalentemente donne). Il tasso di inattività, è pari al 35,9%, in aumento di 0,3 punti percentuali. Su base annua l’inattività è in calo dello 0,6% (-87 mila persone inattive) e il tasso di inattività di 0,1 punti.

Rispetto ai tre mesi precedenti, nel periodo maggio-luglio 2015 il tasso di occupazione cresce (+0,2 punti percentuali), mentre calano il tasso di disoccupazione (-0,1 punti) e il tasso di inattività (-0,1 punti).”

[easy_ad_inject_2]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *