Istat. Sale la disoccupazione a marzo +13%

Roma, 1 maggio 2015 – La disoccupazione in Italia torna ad aumentare dopo i cali di dicembre e gennaio e dopo la lieve crescita di febbraio e a marzo raggiunge il tasso del 13%. Lo comunica l’Istat secondo la quale il tasso di disoccupazione a marzo dello 0,2% rispetto a febbraio. Si tratta del livello più alto dallo scorso novembre quando il tasso di disoccupazione raggiunse il 13,2%. Sale di 0,3 punti la disoccupazione giovanile, che raggiunge la triste quota del 43,1%.

[easy_ad_inject_1] “I disoccupati aumentano su base mensile dell’1,6% (+52 mila). Dopo i cali registrati a dicembre e a gennaio e la lieve crescita a febbraio, a marzo il tasso di disoccupazione sale ancora di 0,2 punti percentuali, arrivando al 13%. Nei dodici mesi il numero di disoccupati è cresciuto del 4,4% (+138 mila) e il tasso di disoccupazione di 0,5 punti” scrive l’Istat in una nota.

“Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni mostra un lieve calo nell’ultimo mese (-0,1%), rimanendo su valori prossimi a quelli dei tre mesi precedenti. Il tasso di inattività si mantiene stabile al 36%. Su base annua gli inattivi diminuiscono dell’1% (-140 mila) e il tasso di inattività di 0,2 punti.

Rispetto ai tre mesi precedenti, nel periodo gennaio-marzo 2015 risultano in calo sia il tasso di occupazione (-0,1 punti percentuali) sia il tasso di disoccupazione (-0,2 punti), a fronte di una crescita del tasso di inattività (+0,2 punti)” conclude l’Istituto di Statistica.

Da più parti si teme che il Jobs Act non stia producendo effetti. Secondo quanto affermano i tecnici Istat, tuttavia, “è ancora presto” ed evidenziano come siano soltanto 3 le settimane interessate dalle nuove norme entrate in vigore lo scorso 6 marzo.

“Serve tempo perché le misure legislative favorevoli per il mercato del lavoro siano in grado di incidere sulle scelte delle imprese. Servono diversi mesi prima di poterne valutare l’effetto” sull’occupazione, dicono i tecnici Istat, secondo cui permane “una situazione di criticità nel mercato del lavoro”.

Duro i commento del leader della Lega Nord, Matteo Salvini che a Radio Padania dichiara “Vorrei proprio sapere che cosa dice Renzi dei drammatici dati sulla disoccupazione diffusi dall’Istat…Lo chiedo a Renzi, Poletti, Alfano, alla vigilia della Festa del Lavoro”. “Il dato è drammatico -ha aggiunto- e bisogna anche capire come mettere d’accordo la disoccupazione crescente con quanti dicono che bisogna accogliere tutti i migranti, non solo quelli che hanno diritto”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *