You are here
Home > Economia > Istat. Sale la fiducia di imprese e consumatori: a settembre indice a 112,7. Delrio:” Italia ricomincia a credere in sé”

Istat. Sale la fiducia di imprese e consumatori: a settembre indice a 112,7. Delrio:” Italia ricomincia a credere in sé”

Fallback Image

Roma, 28 settembre 2015 – Sale la fiducia dei consumatori a settembre con l’indice che segna un nuovo incremento attestandosi a 112,7 da 109,3 registrato nel mese di agosto.

Per quanto riguarda la fiducia dei consumatori si tratta del livello più alto da novembre 2007. “Tutte le stime delle componenti del clima di fiducia dei consumatori aumentano, con un incremento più consistente per quella economica (a 143,2 da 133,1) ma anche per quella personale (a 103,6 da 101,4), quella corrente (a 108,0 da 104,0) e quella futura (a 122,0 da 117,7).” aggiunge l’Istat con una nota.

[easy_ad_inject_1]E’ quanto rivela l’Istat, l’Istituto Nazionale di Statistica, secondo il quale l’indice composito del clima di fiducia delle imprese (Iesi) è salito a 106,2 e mostra progressi in tutti i settori.

“Riguardo le imprese, crescono tutti i climi di fiducia: quello del settore manifatturiero (a 104,2 da 102,7), quello delle costruzioni (a 123,3 da 119,5), quello dei servizi di mercato (a 112,2 da 110,0) e quello del commercio al dettaglio (a 108,8 da 107,8).

Nelle imprese manifatturiere migliorano sia i giudizi sugli ordini (a -11 da -15 il saldo) sia le attese sulla produzione (a 12 da 11), mentre i giudizi sulle scorte rimangono stabili (a 3). Nelle costruzioni migliorano sia i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione sia le attese sull’occupazione (a -30 da -32 e a -7 da -10, i rispettivi saldi).

Nelle imprese dei servizi migliorano i giudizi e le attese sugli ordini (a 9 da 4 e a 10 da 6, rispettivamente) ma non le attese sull’andamento generale dell’economia (a 16 da 19). Nel commercio al dettaglio migliorano i giudizi sulle vendite correnti (a 16 da 14), mentre peggiorano le attese sulle vendite future (a 28 da 29) e in diminuzione sono giudicate le giacenze di magazzino (a 10 da 12).”

Soddisfatto il Ministro delle delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio così commenta gli ultimi dati Istat sulla fiducia: “I dati sui consumi, sulla fiducia e perfino sul mercato immobiliare ci dicono che il Paese ha ricominciato a credere in se stesso”.

“Come governo siamo intenzionati a continuare a creare le condizioni perché le imprese assumano di più, perché diminuisca la disoccupazione e vi siano opportunità”, assicura il ministro.
[easy_ad_inject_2]

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top