You are here
Home > Esteri > Italiani rapiti in Libia. Governo di Tobruk apre inchiesta indipendente

Italiani rapiti in Libia. Governo di Tobruk apre inchiesta indipendente

Fallback Image

Tobruk, 20 luglio 2015 – Secondo giorno in cui non si hanno notizie dei quattro italiani dipendenti della ditta Bonatti di Parma rapiti in Libia a Sebrata mentre dalla Tunisia rientravano nell’impianto del gasdotto Eni di Mellitah.

[easy_ad_inject_2] L’autoproclamato governo libico di Tobruk, quello riconosciuto anche dal nostro Paese, ha annunciato di aver avviato le indagini sul rapimento dei quattro italiani.
Lo si apprende da un comunicato secondo il quale il governo di al Thani spiega di aver iniziato le operazioni di ricerca e di inchiesta”. “Non rinunceremo a ogni sforzo per proteggere l’incolumità” dei rapiti, “essendo impiegati dell’Ente petrolifero libico”, sottolinea l’esecutivo.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top