Kieran Sorkin. Nato senza orecchie realizza il sogno di indossare occhiali da sole

Londra (Regno Unito), 8 giugno 2015 – Per Kieran Sorkin, il bambino nato senza orecchie, il sogno di indossare finalmente un paio di occhiali da sole è diventato realtà, grazie ad una serie di interventi chirurgici con i quali gli sono state ricostruite le orecchie utilizzando la cartilagine delle costole poi ricoperte con pelle proveniente dal cuoio capelluto.

[easy_ad_inject_1]Il sorriso sul suo volto basta da solo a comprendere la felicità che sta provando. Kieran, che oggi ha 9 anni, era nato senza orecchie a causa di microzia bilaterale. La microzia o microtia è una serie di malformazioni congenite dell’orecchio esterno accomunate da una riduzione delle dimensioni del padiglione auricolare. Di solito è monolaterale e colpisce un bambino su 8mila, mentre la microtia bilaterale, quella che ha interessato Kieran, colpisce un bambino su 100mila.

Kieran ha subito un primo intervento, durato sei ore, la scorsa estate presso il Great Ormond Street Hospital di Londra, nel corso del quale i chirurghi hanno prelevato la cartilagine dalle costole di entrambi i lati del petto di Kieran per scolpire e modellare un paio di orecchie che gli hanno poi innestato alla testa. In un secondo intervento, eseguito a febbraio, i chirurghi hanno proceduto al distacco delle orecchie, che intanto si erano formate e ricoperte con la pelle del cuoio capelluto, portandole indietro nella posizione corretta.

Solo giovedì scorso il chirurgo Neil Bulstrode gli ha comunicato la bella notizia, e cioè che avrebbe potuto finalmente indossare gli occhiali da sole, in tempo per l’estate. Per la ricostruzione delle orecchie, il chirurgo ha preso a modello le orecchie della mamma di Kieran per renderle il più vicino possibile alla forma che il bambino avrebbe avuto naturalmente.

“Incredibile! Il dottor Bulstrode è il miglior chirurgo che conosco, ha fatto avverare il mio desiderio. Ho le orecchie e posso indossare gli occhiali da sole”

ha detto Kieran mentre indossava gli occhiali da sole e si ammirava felice allo specchio.

“Kieran è stato molto coraggioso nel corso di questo viaggio ed i risultati di oggi sono schiaccianti. Sappiamo che tutti hanno fatto la scelta giusta di andare avanti con la chirurgia per aiutare Kieran. Tutto questo gli ha dato un’enorme autostima e fiducia in sé stesso”

ha detto la madre del bambino, Louise Sorkin.

Kieran, a causa della sua condizione era nato sordo alla nascita, ma un precedente intervento chirurgico gli ha permesso di sentire grazie all’impianto di una protesi acustica.

La microzia bilaterale: Con microtia o microzia si definisce una serie di malformazioni congenite dell’orecchio esterno accomunate da una riduzione delle dimensioni del padiglione auricolare. È presente circa in 1 su 8000 nati vivi ed è di solito monolaterale.
Può essere accompagnata da malformazioni del condotto uditivo, della membrana timpanica e della catena di ossicini dell’orecchio medio con conseguenti alterazioni funzionali.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *