Lavarsi le mani, un gesto semplice che riduce il rischio di infezioni e malattie

Roma, 6 maggio 2015 – Lavarsi le mani è un gesto molto semplice che ci protegge dal rischio infezioni. Non a caso la Campagna dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha come titolo “Save Lives: Clean Your Hands”, salva delle vite lava le tue mani. Il bisogno di insistere sulla diffusione di questo messaggio basta a far capire quanto sia ancora poco diffusa l’importanza del lavarsi le mani prima di mangiare. dopo aver toccato qualcosa di sporco e in tante altre occasioni.

[easy_ad_inject_1]La percezione di quanto questo gesto così semplice, che invece dovrebbe diventare naturale e non lo è ancora per tutti, sia importantissimo per la prevenzione di molte malattie non è ancora recepito completamente dalle persone. Le mani vanno però lavate correttamente, senza fretta e seguendo, in particolare, le indicazioni sostenute anche dall’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) e dal Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie di Atlanta.

“Non tutti hanno la giusta percezione di quanto questa semplice pratica sia importante per la prevenzione di molte malattie (un corretto lavaggio delle mani permette di ridurre di oltre il 40% il rischio di contrarre infezioni) e sanno come effettuarla correttamente affinché sia realmente utile per allontanare i microrganismi che si trovano sulla pelle. Spesso si dedica al lavaggio delle mani pochi secondi nella convinzione che ciò sia sufficiente ad averle pulite. Ma non è così. Le mani sono, infatti, un ricettacolo di germi: circa il 20% è rappresentato da microrganismi non patogeni, che risiedono normalmente sulla cute senza creare danni. A questi, però, possono aggiungersi virus e batteri che circolano nell’aria o con cui veniamo in contatto in diverse occasioni (toccando superfici contaminate, nel contatto con i malati, etc). Una corretta igiene delle mani è fondamentale per gli operatori sanitari perché contribuisce in maniera importante a ridurre la diffusione delle infezioni ospedaliere”

ha dichiarato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in occasione della Giornata mondiale per l’igiene delle mani, che si è celebrata ieri 5 maggio.

Per eliminare i germi dalle mani e proceder ad una pulizia che ci protegge dal rischio di infezioni, bastano delle semplici accortezze: innanzi tutto preferire sempre il sapone liquido alla tradizionale saponetta (su di essa ci si possono infatti depositare più facilmente germi e batteri); applicare il sapone sulle mani e strofinarle bene per almeno 40-60 secondi, anche negli spazi tra le dita e sotto le unghie (dove i germi si annidano più facilmente); risciacquare con acqua corrente; asciugare le mani, preferibilmente, con carta usa e getta o con un dispositivo d’aria calda, o con un asciugamano pulito che sia però strettamente personale.

L’Oms, a dieci anni dalla celebrazione di questa giornata, ha stilato inoltre un documento con 10 buoni motivi per lavarsi le mani. Leggiamoli.

1. L’igiene delle mani al momento giusto salva la vita.
2. L’igiene delle mani nell’assistenza sanitaria ha salvato milioni di vite nel corso degli ultimi anni.
3.L’igiene delle mani è un indicatore di qualità dei sistemi sanitari sicuri.
4. Problemi sanitari, come infezioni che sono spesso invisibili ma tuttavia ancora si verificano, sono sfide politiche e sociali che dobbiamo affrontare ora.
5. Le infezioni possono essere fermate attraverso una buona igiene delle mani.
6. La tecnologia salvavita a prezzi accessibili è disponibile! Una base di alcool per disinfetare le mani, che costa circa 3 euro a bottiglia, può prevenire milioni di morti ogni anno.
7. #handhygiene esiste nei media, il che significa che esiste come un argomento importante, sia a causa di influenze o epidemie di malattie mortali come l’Ebola.
8. Programmare specifici momenti di intervento per l’igiene delle mani nel flusso di lavoro degli operatori sanitari rende più facile fare la cosa giusta ogni minuto, ogni ora, ogni giorno.
9. La prevenzione delle infezioni è al centro del rafforzamento dei sistemi sanitari. L’igiene delle mani è fondamentale per tutti gli interventi, per l’inserimento di un dispositivo invasivo, per la gestione di una ferita chirurgica, o per un’iniezione.
10. Il messaggio sociale ha già iniziato a diffondersi con “Salvare vite umane: pulite le mani”, una campagna globale di successo per promuovere azioni di igiene delle mani presso il punto di cura del paziente.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *