Omicidio stradale a Lizzano (Taranto). Due arresti in Puglia: morta una ragazza

Da poco è entrata in vigore la nuova legge sull’omicidio stradale ma i casi di cronaca con vittime purtroppo continuano ad essere registrati
Lizzano (Taranto), 11 aprile 2016 – Due persone sono state arrestate dai carabinieri nella tarda serata di ieri con l’accusa di omicidio stradale. Il tragico incidente che ha causato la morte di una giovane donna di 20 anni e il ferimento di un un bambino di due anni, è avvenuto ieri sera tardi sulla strada provinciale 112 Lizzano-Pulsano, in provincia di Taranto.

Il bambino rimasto ferito è in gravi condizioni ed è stato trasportato presso l’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. I due arrestati sono una donna di 20 anni, che guidava l’auto, e un uomo di 38 anni, che aveva percosso la donna poco prima dello schianto, anche loro rimasti feriti nell’incidente.

Tutti e quattro erano sulla stessa auto, un’Alfa Rome 156 che si è ribaltata dopo essere uscita di strada. La donna rimasta vittima dell’incidente era seduta sul sedile posteriore ed è morta sul colpo, a fianco a lei il piccolo di due anni che ha riportato gravi traumi.

La guidatrice, arrestata per omicidio stradale è risultata positiva all’assunzione di cannabinoidi mentre l’uomo aveva, invece, bevuto, risultando positivo all’uso di alcol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *