Malika Ayane a Napoli. Lanciano una bottiglia e lei se ne va. PD:”Napoli non è questo”

Napoli, 23 luglio 2015 – Si sono registrati momenti di tensione a Napoli dove si è tenuta in diretta da Piazza Municipio la trasmissione di Gianni Riotta “Parallelo Italia”. Al momento della esibizione di MAlika Ayane è stata lanciata una bottiglia e la cantante se ne è andata. Malika spiega la sua posizione su Facebook. Il Pd esprime solidarietà.

[easy_ad_inject_1]Quando sul palco Malika Ayane stava iniziando a cantare è stata lanciata una bottiglia. La cantante ha poi abbandonato il palco, scusandosi, senza cantare. Riotta ha commentato: «È una vergogna non permettere una discussione libera”.

Malika Ayane su Facebook ha spiegato: «#Napoli questa mattina ha una luce meravigliosa, un peccato lasciarla. Approfitto però della strada verso l’aeroporto per dire la mia – precisa l’artista – su ieri sera che a leggere Twitter o i siti di quotidiani sembra sia successo chissà cosa. Gianni Riotta mi ha telefonato qualche giorno fa per invitarmi al suo programma». «Gianni – aggiunge Malika – è una persona gentile e un paio di anni fa si è lasciato intervistare da me salvandomi dal buco nero degli ospiti nella prima edizione di ‘Sold Out’ e poi ero di strada, ovvio che abbia detto sì. Ho chiesto di non essere coinvolta in discussioni a sfondo politico perché, pur avendo un’opinione, siamo in un momento in cui capita che le opinioni si urlino – sinceramente a me non piace urlare – e perché volevo evitare che le mie parole potessero essere fraintese o strumentalizzate. Mi piaceva l’idea che ad un programma in cui si discute ‘cosa succede in Italia’ ci fosse spazio anche per ‘altro’, non solo per l’analisi di drammi e difficoltà. Perché in Italia succedono moltissime cose, per fortuna. Infatti non mi è stato chiesto di dare nessun contributo verso temi delicati e il dibattito è stato lasciato a chi, piaccia o non piaccia, di lavoro si occupa di politica. Il motivo per cui ho smesso di cantare è molto semplice».

Luciano Crolla – responsabile Comunicazione Pd Campania – esprime solidarietà a Gianni Riotta e a Malika Ayane “per gli incresciosi fatti di ieri”. “Un’offesa alla libertà di informazione e alla città. Perfino l’incolpevole cantante Malika Ayane è stata costretta ad interrompere la sua esibizione e a riparare tra la folla spaventata. Tutto questo, purtroppo, nel silenzio assordante delle autorità cittadine. Napoli non è questo. Non smetteremo mai di ribadirlo con forza.” scrive su un post pubblicato sul sito del Partito Democratico.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *