Marino: “La destra torni nelle fogne”. Alemanno: “Lo querelo per diffamazione”

Roma, 22 giugno 2015 – Ignazio Marino torna sulla questione dimissioni e attacca la destra durante il suo intervento alla Festa dell’Unità a Roma.

[easy_ad_inject_1]”Ho un dovere morale. Non posso fare un passo indietro neanche di un millimetro. Io non sono stato eletto dai capibastone ma da voi cittadini. Io non vi tradirò. Andremo avanti fino al 2023 e faremo lì il nostro bilancio”.

Poi il sindaco di Roma attacca la destra e la passata gestione di Alemanno:
“A destra si ergono a paladini della moralità. Non si vergognano? Tornino nelle fogne da dove sono venuti”. Per Marino il male può essere sconfitto “ma dipende da noi”.
Su Alemanno, Marino ha raccontato ai militanti PD di aver ricevuto una telefonata da Gianni Alemanno, suo predecessore: “Mi disse: State cambiando i consigli di amministrazione. Posso darti due nomi? Risposi: Hai qualcuno preparato? Disse: Il Pd non ti ha parlato? Dissi: No, non è quel Pd a cui forse eri abituato tu”.

Non tarda la secca replica di Alemanno alle parole di Marino: “Ignazio Marino ormai è al delirio: si inventa telefonate che tra di noi non ci sono mai state, giunge all’insulto personale e utilizza un inconcepibile violenza verbale contro la destra”. Alemanno dichiara poi di aver querelato il sindaco di Roma: “Ho già dato mandato ai miei legali di procedere con una querela per diffamazione: Marino è finito, Roma se ne deve liberare”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *