Marò. India: Corte suprema estende permesso per Massimiliano Latorre. Ora si attende decisione per Girone

La Corte suprema indiana ha deciso di estendere la permanenza in Italia del fuciliere di Marina Massimiliano Latorre fino al 30 settembre del 2016. Il permesso, già oggetto di proroga da parte della suprema corte indiana scadeva il 30 aprile.

Latorre si trova in Italia per problemi di salute mentre Salvatore Girone è ancora a New Delhi in attesa del processo per l’accusa di omicidio di due pescatori indiani.

Si attende ora la decisione sul rientro in Italia del fuculiere Salvatore Girone.

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sono accusati di aver ucciso due pescatori imbarcati su un peschereccio indiano scambiato per un battello dedito alla pirateria il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala mentre prestavano servizio antipirateria sulla nave Enrica Lexie.

Per l’Italia resta “sospesa e senza valenza giuridica la giurisdizione indiana sul caso dei marò”. E “conferma di riconoscersi nel Tribunale internazionale per il diritto del mare” che ha stabilito la sospensione di tutti i procedimenti fin alla conclusione del percorso arbitrale.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *