Marò. Indiscrezioni: Italia e India alla ricerca di accordo. Farnesina “Avanti con arbitrato”

Roma, 1 gennaio 2016 – Un nuovo anno di tribolazioni si apre per i nostri fucilieri di marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, che sono accusati di aver ucciso due pescatori imbarcati su un peschereccio indiano scambiato per un battello dedito alla pirateria il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala mentre prestavano servizio antipirateria sulla nave Enrica Lexie.

Secondo indiscrezioni di stampa pubblicate ieri dal “The Telegraph”, India e Italia starebbero segretamente definendo una ‘roadmap’ che permetta di porre fine alle tensioni diplomatiche sulla vicenda dei fucilieri di marina Latorre e Girone.

Citando “alti responsabili” indiani, il giornale spiega che l’eventuale accordo “comporterà che ognuna delle parti accetti richieste dell’altra” e aggiunge che “il negoziato non dovrà interferire con gli aspetti legali del caso”,all’esame dell’Alta Corte indiana e all’Aja.

La Farnesina ha fatto sapere in un comunicato che sul caso marò “l’Italia continuerà a fare valere le proprie ragioni nella sede arbitrale” e conferma che il governo ha attivato l’arbitrato internazionale lo scorso 26 giugno e nelle prossime settimane si discuterà la nostra richiesta di far rientrare il fuciliere Girone per tutta la durata della procedura.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *