Marò. Salvatore Girone:”Non sto ancora bene”

[easy_ad_inject_1]New Dehli, 7 settembre gosto 2015 – Salvatore Girone porta avanti la sua cura dopo aver contratto la dengue e purtroppo è costretto a restare in India dopo la recente decisione stile “Pilato” del Tribunale internazionale del mare (Itlos), a differenza del suo collega Massimiliano Latorre che ha potuto riabbracciare i suoi cari in Italia dopo il malore di qualche tempo fa.

“Ho bisogno di casa” ha dichiarato Girone in una sua telefonata all’ Ansa “Non sto ancora bene – ha confermato Girone in compagnia della sua famiglia che lo ha raggiunto in India – e meritererei le cure a casa”. Le sue condizioni dunque migliorano ma la sua Patria lo attende. Intanto i due immunologhi italiani, inviati a New Delhi dal ministero della difesa hanno lasciato il Paese asiatico.

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, fucilieri di marina che prestavano servizio antipirateria sulla nave Enrica Lexie, sono accusati di aver ucciso due pescatori imbarcati su un peschereccio indiano scambiato per un battello dedito alla pirateria il 15 febbraio 2012 al largo della costa del Kerala. Dopo 3 anni e mezzo la soluzione della loro vicenda è ancora in alto mare.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *