Mattarella: “Politica combatta la corruzione e le mafie”

Roma, 27 aprile 2015 – “Troppi posti di lavoro e tanta capacità produttiva sono andati perduti in questi anni. Invertire la rotta è il compito che abbiamo davanti.” lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso per la “Giornata Qualità Italia” celebrata questa mattina al Palazzo del Quirinale, con la partecipazione di rappresentanti del governo, esponenti del mondo istituzionale, imprenditoriale e culturale che, in diversi settori, promuovono l’immagine e l’eccellenza del Made in Italy e dell’Italia nel mondo.

Mattarella ha iniziato il suo discorso porgendo le “congratulazioni più vive agli imprenditori premiati per i livelli di eccellenza raggiunti, ai neolaureati che si sono distinti nel lavoro di studio e di ricerca, e naturalmente al Comitato Leonardo che si è fatto ancora una volta promotore di questa iniziativa meritoria.”

[easy_ad_inject_1]Poi ricorda il valore del Made in Italy: “La consapevolezza del valore del prodotto italiano, cui avete dato un contributo importante, è cresciuta, nella dimensione dell’economia, in quella culturale, in quella sociale. Il Made in Italy nasce nella moda, nella filiera agro-alimentare, nel design: oggi il suo raggio è molto più esteso e raggiunge molti settori della produzione industriale, dalla meccanica a comparti di alta tecnologia. Il Made in Italy , soprattutto, non è soltanto un prodotto, cui l’origine italiana conferisce un supplemento di competitività. E’ uno stile, un gusto, un’impronta che presenta al mondo la nostra capacità, la nostra intelligenza, il nostro ambiente, la nostra cultura del lavoro. E il mondo apprezza questo stile italiano”.

Il prodotto italiano e la “qualità Italia” hanno una vetrina importante nel prossimo Expo di Milano che si apre il primo maggio prossimo, per Mattarella “una grande occasione e una preziosa opportunità per il sistema Paese.” e “Tutti devono fare la parte loro per vincere la sfida e ammodernare il Paese.”

Innanzitutto l’impregno della pubblica amministrazione “mettendo a sistema le proprie intelligenze, mantenendosi ancorata, nell’azione, ai principi della Costituzione e adeguandosi, rapidamente, alle potenzialità delle nuove tecnologie e alle sensibilità dei cittadini, che chiedono trasparenza, semplicità degli adempimenti, coerenza nelle decisioni.”

Ma anche la politica ancor di più alla quale per Mattarella “tocca colpire la corruzione, responsabile di oneri e di alterazioni di competitività intollerabili per il Paese e per il sistema della imprese. Bisogna ridurre le lungaggini burocratiche, contrastare l’illegalità, combattere senza riserve le mafie.”

E poi gli imprenditori italiani che devono “affrontare il mercato, utilizzare e valorizzare il lavoro e la creatività dei vostri collaboratori, progettare, investire con coraggio, sapendo anche crescere nelle dimensioni. Il salto necessario oggi è coniugare la qualità con una struttura più solida, finanziariamente più forte, capace di reggere in mercati globali.”
Il Capo dello Stato esorta a “mettere in campo strumenti che consentano di fare rete, e magari integrare, o comunque consentire l’utilizzo di capitali adeguati a chi altrimenti nella competizione sarebbe battuto in partenza.” ma non si può dimenticare che” Troppi posti di lavoro e tanta capacità produttiva sono andati perduti in questi anni. Invertire la rotta è il compito che abbiamo davanti.”.

Poi l’auspicio del Presidente Mattarella: “dal vostro lavoro, e da quello convergente di tutte le istituzioni, provengano idee, spinte, risorse per aiutare l’Italia a imboccare una nuova strada di progresso. Il traguardo è alla nostra portata – dobbiamo esserne consapevoli con fiducia – se uniremo qualità, cultura, innovazione e un ammodernamento della macchina dello Stato.”

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *