Matteo Renzi: “Ci sono due Italia, quella che si lamenta e quella che fa”

Roma, 4 agosto 2015 – Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, dal Giappone dove è in visita ufficiale, torna a scagliare colpi di karate contro la minoranza del Partito Democratico e Roberto Saviano.

[easy_ad_inject_1]”Le polemiche quotidiane dei dissidenti, che nonostante i numeri non hanno impedito di approvare le riforme, lasciano il tempo che trovano” “Il Parlamento sta lavorando come mai dal ’48. Basta vedere dove stavamo un anno fa, con l’economia in discesa, e dove siamo ora”

ha detto il premier soddisfatto dell’ennesima riforma approvata oggi dal Senato, quella sulla riforma della Pubblica Amministrazione.

Le riforme “ci sono costate scioperi e polemiche continue, i dati del consenso non sono più alti come l’anno scorso ma noi abbiamo l’imperativo di cambiare l’Italia”. Renzi difende il governo aggiungendo che, al netto delle polemiche, “le leggi si fanno e con gli occhiali giusti vedrete dove saremo tra un anno”.

Poi risponde indirettamente a Roberto Saviano al quale aveva già ieri chiesto “basta piagnistei”:

“Ci sono due Italia: una che ci prova e una che si lamenta solo. Certo c’è tanto da cambiare al sud come al nord, ci sono tanti problemi ma c’e’ tanto che funziona. E a me pagano per provarci”.
Il Mezzogiorno “è l’accordo su Carinaro, Pompei, Reggio Calabria dove abbiamo convinto Hitachi a tenere aperto lo stabilimento, l’Ilva con il decreto per ripartire”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *