Matteo Renzi al Tg5: “I fannulloni della PA saranno licenziati” entro 48 ore

Roma, 16 gennaio 2016 – Sta per cadere il tabù della certezza di mantenere il posto fisso statale per i cosiddetti “fannulloni”, dipendenti statali “scaldasedia” che non producono nulla di utile per la comunità, presi, in orario di lavoro, a badare prevalentemente ai propri interessi personali e affari privati.

Il premier Matteo Renzi ha annunciato in un’intervista al Tg5 che il prossimo mercoledì il Consiglio dei Ministri varerà un provvedimento per cui i dipendenti fannulloni della Pubblica Amministrazione dovranno essere licenziati “entro 48 ore”, e se non lo saranno a pagarne le conseguenze saranno i dirigenti inadempienti.

“Non li chiamerei fannulloni ma truffatori, quelli che timbrano e poi scappano. Abbiamo visto cose pazzesche, come a Sanremo. Distruggono la credibilità della maggioranza dei dipendenti pubblici. Ora pugno di ferro”, ha spiegato Renzi.

Per questo è necessario il “pugno di ferro e mercoledì in Cdm porteremo la nostra proposta. Chi si comporta così deve essere licenziato entro 48 e se il dirigente non procede al licenziamento rischia lui stesso. Buoni sì, ma basta con questo atteggiamento che è insopportabile per i cittadini per bene”.

Per ora gli statali fannulloni sono salvi – L’annuncio di Renzi a quanto pare non si trasformerà in provvedimento prima della metà di quest’anno quando il tutto confluirò in un apposito testo unico.
Oltre ai “fannulloni” Renzi ha intenzione di tagliare le società partecipate dagli enti locali, che verranno ridotte dalle attuali 8 mila a circa mille, dimezzare i tempi della burocrazia per le autorizzazioni, riorganizzare le conferenze di servizi, cioè quei tavoli tra varie amministrazioni che devono concedere le autorizzazioni a nuovi investimenti, rafforzare il concetto del silenzio-assenso.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

3 pensieri riguardo “Matteo Renzi al Tg5: “I fannulloni della PA saranno licenziati” entro 48 ore”

  1. Allora cominciate voi della CASTA per primi a dare l’esempio.
    Visto i FANNULLONI che si trinceano dietro una miriade di assense, false votazioni fatti da un singolo per 2-3-4 assenti. Avete riportato l’Italia indietro di 50 anni, togliendo la certezza sul lavoro, pensioni, studio e futuro dei giovani. Sbattendovene dell’aumento del debito, ma attaccati alla poltrona, privilegi, buoneuscite d’oro, vitalizi ecc… Se foste dipendenti di un privato vi avrei richiesto i DANNI. DATE PER PRIMI VOI L’ESEMPIO.

  2. Ok…daccordissimo. ma per i politici inadempienti, che totalizzano nel corsp dell’ anno il 30%, il 50% o addirittura il 100% delle assenze? Come ci si comporta? Perdono il vitalizio? E per i politici zelanti ma incapaci che danneggiano lo Stato Italiano? Li manderemo a casa e senza vitalizio? Per i politici truffatori che approfittano della loro posizione per favorire affari personali oe/o di famiglia? Ci sarà la galera? Per chi offende ed attenta alla Costituzione, sarà condannato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *