Matteo Renzi su elezioni Francia: Ue cambi o diventa alleata Le Pen

Roma, 7 dicembre 2015 – A differenza di Salvini e Giorgia Meloni, il presidente del Consiglio Matteo Renzi non gioisce per il risultato delle elezioni francesi che vedono la vittoria netta delle destre, ed in particolare quella di Marine Le Pen.

[easy_ad_inject_1] “Se l’Europa non cambia il suo corso ora, le istituzioni europee rischiano di diventare i migliori alleati di Marine Le Pen e di coloro che cercano di imitarla” ha scritto Renzi con un post sul suo profilo Facebook.
“L’Europa deve cambiare. Credo che sia arrivato il momento per le Istituzioni Europee di guardare in faccia la realtà: di sola tattica si muore. Senza un disegno strategico, soprattutto sull’economia e la crescita, i populisti vinceranno prima o poi anche alcune politiche nazionali.
In Italia no. In Italia vinciamo noi perché le riforme stanno finalmente dando frutti: la maggioranza degli italiani sta con chi vuole cambiare, non con chi sa solo lamentarsi.
Io non sono, dunque, preoccupato per l’Italia, ma sono molto preoccupato per l’Europa.
Se l’Europa non cambia direzione subito, le Istituzioni Europee rischiano di diventare (più o meno inconsapevolmente) le migliori alleate di Marine Le Pen e di quelli che provano a emularla.” ha scritto Renzi.

Molto diverso è il commento del principale alleato italiano della Le Pen, Matteo Salvini (Lega), che su Facebook ha scritto: “Grazie Marine! L’Europa dei Renzi e degli Hollande sarà presto il passato!” e poi con un post successivo: “Meno immigrazione, meno regole idiote europee e più lavoro. Per alcuni giornalisti di sinistra italioni la vittoria della LE PEN è la vittoria della “xenofobia”, della paura e del razzismo. Imbecilli. È solo legittima difesa, è la vittoria della speranza. Siamo razzisti? No, siamo normali.”

Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia) sempre da Facebook non fa mancare la sua personale analisi: “È ipocrita chi dice che la Le Pen vince per la paura: Marine Le Pen vince per la consapevolezza dei rischi e perché è stata l’unica che ha avuto il coraggio di denunciare il sistema di burocrati e tecnocrati e del buonismo internazionale. La vittoria del Front National segna il fallimento delle politiche europee ed è un insegnamento per tante realtà e movimenti che fino ad ora sono stati definiti populisti o irresponsabili ma che sono stati gli unici così responsabili da dire le cose come stavano mentre gli altri si nascondevano facendo finta che tutto andasse bene. L’esito delle elezioni francesi sono un terremoto per la politica europea: i popoli ricominciano a riprendersi la loro sovranità e speriamo che quel vento di democrazia e libertà arrivi anche da noi in Italia.”

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *